lunedì 25 giugno 2018

Review Party: "Raul. Try not to love" di Dora L. Anne


La settimana inizia con un review party! Serena ha letto in anteprima il nuovo romanzo di Dora L. Anne, RAUL. TRY NOT TO LOVE, ed ora ce ne parla!


Titolo: Raul.Try not to love

Autore: Dora L.Anne

Editore: Self Publishing

Genere: Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 25 giugno 2018

Prezzo: 1,99 ebook, 10,71 cartaceo


Sinossi

Cosa fareste se, un bel giorno, il grande amore bussasse alla vostra porta, ma un ostacolo imprevisto impedisse al buonsenso di aprirla? Ayla si scontra con questo problema. O meglio, lo incontra nella peggior veste possibile: Raul Cameron. E non è il solo. Orfana dei genitori, lavora duramente per tener in piedi un'eredità cui tiene più della vita stessa: Ippasia, piccolo ranch immerso nel verde dove la passione per i cavalli riempie ogni sua giornata, tra gli alti e bassi dei mille problemi economici che affronta da sola. Raul la vuole. Ma vuole anche rubare tutto questo, la sua casa e il terreno in cui sorge per raderlo al suolo e realizzare un importante progetto. Cosa avrà la meglio? Passione e istinto oppure ragione e buonsenso? Vendere o lottare fino all'ultimo respiro per conservare la bellezza dei propri ricordi? Quando tutto sembra perduto è il fato, come spesso accade, a scegliere al posto del cuore.


Recensione

Può da una piccola fiamma divampare un incendio?
Può da uno sguardo scoppiare una passione incontenibile?
Questo è ciò che succede ad Ayla e Raul, i protagonisti del nuovo romance di Dora L.Anne, in uscita proprio oggi.

Ayla Johnson è una ragazza di 25 anni, gestisce la tenuta di famiglia dopo la morte dei genitori. Ha portato avanti la tradizione familiare occupandosi di Ippasia, il ranch circondato dalla natura che lei considera casa. Si occupa instancabilmente della sua terra ,pulisce, cura i cavalli e si fa carico di tutti i problemi economici che purtroppo gravano sulla proprietà. La vita con le sue brutture l’ha portata a fidarsi di ben poche persone, eccezione l’amica di vecchia data, Sara, ad esempio, ed a non aprire il suo cuore all’amore. L’unico che possa ricevere le sue dolci attenzioni è Antares, il suo indomito cavallo che adora: lo coccola, gli parla, lo accudisce con dedizione.
La sua è una vita semplice, spartana, fatta di piccole gioie e grandi fatiche quotidiane.

Raul Cameron è un uomo ricco, imprenditore di successo, affarista senza scrupoli. Bello, affascinante e carismatico, nel suo lavoro è uno dei migliori. Non conosce ostacoli che possano impedirgli di raggiungere l‘obbiettivo e non conosce distrazioni che ostacolino i suoi piani.
È un uomo abituato al lusso, alla vita mondana, ad avere sempre ciò che desidera, che siano donne o beni materiali, è un uomo pratico e venale, l’unico principio che conosce è quello di essere astuto e sagace in ambito lavorativo per crearsi una posizione, un nome e un bel gruzzolo in banca.

Cosa avranno mai due persone cosi diverse in comune?
Due persone con valori,abitudini,principi e stili di vita agli antipodi?

Una sera complice l’ebrezza di un bicchiere di troppo e la voglia di lasciarsi andare portano Ayla tra le braccia di Raul. Da perfetti sconosciuti senza sapere nulla dell’altro, neppure il nome, passano una notte bollente, consumata tra brividi e sospiri, spinti da un irrefrenabile attrazione si concedono il loro corpo in modo selvaggio, si consumano di baci e carezze e si donano un piacere che non conosce ne confini ne paragoni.

Cosa può accadere quando Ayla scopre che l’uomo con cui ha passato la notte, l’unico che dopo tantissimo tempo abbia risvegliato dentro di lei sensazioni che oramai pensava morte e sepolte sotto cumuli di sofferenza ed apatia, è in realtà proprio colui che ultimamente le sta complicando la vita?
Il suo incubo in carne ed ossa?
L’uomo che sta tentando in tutti i modi di strapparle l’amata terra?

È così. Raul sta lavorando a un progetto, ha bisogno della firma di Ayla ,l’unica che continua ad opporre resistenza, per dare il via ai lavori che porteranno alla costruzione di ampi appartamenti residenziali affacciati sul litorale, attrazione si per danarosi acquirenti ma, ovviamente a discapito dell’ambiente naturale e pacifico della piccola cittadina, in favore invece di asfalto anonimo e caos fastidioso.
Può una ragazza indomita e battagliera come lei cedere per denaro?
Gettare via tutti i ricordi che conserva di quei luoghi solo per soldi?
Allontanarsi dall’unico posto che le infonde tranquillità e serenità unicamente per profitto?
Ayla non si farà certo convincere con due dolci parole ed un assegno cospicuo, tuttavia, la situazione si complica ulteriormente quando, per un brutto scherzo del destino, è costretta ad ospitare proprio Cameron, la sua nemesi, l’uomo che da quella notte non lascia i suoi pensieri. Il cui corpo brama vicinanza memore del tocco infuocato e lussurioso. L’uomo che in realtà dovrebbe odiare ed allontanare. Raul dopo aver conosciuto il corpo e il sapore di Ayla,non riesce a farsene una ragione, la desidera incessantemente, possessivamente ed irragionevolmente. Lui che non ha mai conosciuto barriere per arrivare ai suoi fini, si trova guidato da un unico istinto, gli affari passano inspiegabilmente in secondo piano. Il pensiero fisso è rivolto a lei. Ad averla, assaporarla, sottometterla ai bisogni fisici, farla sua nuovamente e scompigliarle così la vita.
Ayla non ha mai vissuto un esperienza simile. Mai ha desiderato così un uomo. Si vergogna di sé stessa, non riesce ad accettare questa nuova esigenza, proprio lei che il sesso e il coinvolgimento non l’hanno mai interessata.
Il corpo e la mente cantano due canzoni opposte.
Quale deciderà di seguire?
Si lascerà coinvolgere da chi in realtà è li per strapparle tutto, ricordi, certezze e forse anche un pezzetto di cuore?
Raul al tempo stesso tornerà sul vecchio sentiero ormai battuto confortevole ed abituale?
Seguirà la logica degli affari e della ragione, oppure questo nuovo trasporto vivo vero e pulsante che sente per la prima volta nel petto riuscirà a spazzare via tutto il resto, dubbi interessi e macchinazioni a beneficio di un sentimento sconosciuto per entrambi ma estremamente forte, profondo e sincero?

“Cosa diamine sto facendo adesso?Nessuna era mai riuscita a farmi perdere di vista i miei obiettivi.Mai.Nemmeno lontanamente.Il lavoro è sempre venuto prima di qualsiasi stronzata emotiva”

Quando l’amore ci mette lo zampino si sa, nessun programma premeditato, nessuna resistenza ed opposizione potranno mai ostacolarlo.
Amore, passione, istinto, trasporto e sentimenti o al contrario mente, ragione, calcoli, progetti e logica?
Abbandonarsi ad un irragionevole follia o ascoltare la voce saggia dell’intelletto?
Quale percorso decideranno di intraprendere Raul ed Ayla?
Lasciare la strada vecchia, confortevole e sicura per seguirne una nuova, attraente, vitale ma anche percicolosa?
Chi la scamperà?
Soprattutto quando c’è chi nasconde una colpa che grava sulla sua anima come un macigno nulla sarà facile e scontato. Raul cela un segreto inconfessabile.

“E mi sento un orribile mostro,un orco degno del suo totale disprezzo.Non oso avvicinarmi.In fondo cosa potrei dirle?”

L’ autrice ha saputo delineare due personaggi in modo veramente concreto, non insistendo troppo sui particolari, dando modo di dar libero sfogo all’immaginazione.
Ayla è una bellissima ragazza. Semplice, ama la natura, i cavalli, la vita all’aria aperta. Non è una sognatrice, al contrario, tiene i piedi ben ancorati alla realtà, ha ben impresso i suoi ideali, porta con orgoglio le sue ferite, dopo averle sanate, ha saputo rialzarsi e continuare più forte di prima imparando da ciò che la vita le ha preservato seppur tragico. Finalmente una protagonista per nulla ingenua! Lei è schietta, caparbia e diretta. Quello che piace a Raul di lei è proprio il suo essere determinata e non aver paura dei sacrifici, come lui del resto.
Raul è l’indiscusso protagonista di tutta la storia. E' avvenente da mozzare il fiato, ha uno sguardo che scioglierebbe perfino i ghiacciai ma la scrittrice è stata davvero talentuosa nel non ostentarlo mai. E' un personaggio credibile a tutti gli effetti, infatti,  ciò che veramente viene messo in luce è il loro mondo interiore. Lui è presuntuoso e proibito ma anche esigente, premuroso, e autoritario ciò non può che essere una calamità per Ayla.

Di Raul sicuramente la cosa che si apprezza maggiormente è l’essere schietto, in modo disarmante. Con lei non ha filtri, le ricorda costantemente cosa sente, cosa prova e cosa lo attira. Stupendo il continuo rimboccarsi le maniche per far breccia sulla sua preda cocciuta, anche se, cercano spesso di imporsi delle regoli per stare lontano, provano a ritrovare il loro equilibrio, a continuare con la loro solita esistenza. Lui è il primo che tenta in tutti i modi di circuirla. Non lo fa mai in modo esagerato, però non è neppure sdolcinato è spinto da un’irruenza carnale e famelica, la quale non fa mai apparire il sesso e l‘approccio fisico fine a se stesso, ma l’aria che si respira è intrisa ogni attimo di passione, coinvolgimento e piacere. I momenti di intimità sono passionali, intensi e minuziosi. Il lettore riesce a percepire che sotto si cela un sentimento molto più importante è meno superficiale.

Si assisterà durante la narrazione al loro spontaneo avvicinarsi. Prima vi è attrazione, poi odio, conoscenza, negazione ed infine l’ineluttabile arrendersi all’amore. Un amore totalizzante come uno scrigno che protegge al suo interno mille sfumature, il rispetto, la fiducia, la passione e la consapevolezza. Si riesce a comprendere pienamente come è nato il loro sentimento, su che fondamenti di regge. Non è una favola ma, al contrario, tratta tematiche tristemente all’ordine del giorno esempio malattia, disastri , morte. Evidenzia però che qualcosa di buono in tutto il marasma doloroso ci può essere, una felicità fatta di piccole cose, di minimi gesti quotidiani, di valori antichi e tradizionali come famiglia, amicizia, onesta e sostegno reciproco.

Sarete spettatori di due personaggi che insieme impareranno ad essere meno testardi. Conosceranno l‘amore, lui che non l’aveva mai considerato, e lei abituata solo al dolore, scopriranno di avere molto in comune, ammetteranno i loro sbagli, comprenderanno il perdono e soprattutto faranno il possibile per migliorarsi. Raul non cambia per lei, semplicemente viene allo scoperto per ciò che è sotto la dura corazza. Nessuno aveva mai avuto la sensibilità di sondare e la tenacia di scavare, vorrebbe riparare ai sui errori ma sarà vittima di una catena di sbagli ingestibile non può accettare di riabituarsi all’oscurità dopo aver intravisto un bagliore.

“Non voglio piu le stesse cose che volevo prima di conoscerla.Strano,ma vero.Fatico a riconoscere l’uomo che sono,uno che di colpo desidera fare la cosa giustaal posto di quella imposta dalle vecchie regole.”

E’ riflessivo, paziente, incalzante. Nonostante i continui aspri algeghi, l’ostinatezza nell’erigere muri e l’essere freddamente algida di Ayla, lui non getta la spugna. E' l’ unico che le sa tenere testa, che sa gestire una donna così autonoma, riuscirà a farla respirare finalmente. Lei che non riesce a guardarsi dentro per paura della verità scoprirà che proprio lui è si il suo carneficè, la sua agonia e la sua confusione, ma anche la sua medicina, il baricentro della nuova realtà.
Non posso che consigliare questa lettura!
L’unica mancanza che ho leggermente sentito è esclusivamente un piccolo particolare. Avrei preferito un numero maggiore di empasse, un po più tormento insomma ma qui è assolutamente un minuscolo dettaglio perché davvero i pregi del romanzo sono notevoli.

.L’ambientazione country, insolita e descritta senza sbavature, rende lo scritto innovativo; cover e titolo sono perfetti per il contesto, i colori stessi usati rispecchiano in toto l‘atmosfera che si respirerà. I nomi che Dora L.Anne ha scelto sono una perla preziosa, inimitabili,con un significato recondito e calzanti a pennello.
Un particolare che mi ha davvero catturato è l’importanza che da allo sguardo, il catturarsi, inseguirsi e capirsi con una sola occhiata.

“I nostri sguardi si incrociano,si legano,rompono gli argini di tutte le regole imposte a fatica”

L’ aspetto però che in assoluto mi ha più colpito è il linguaggio che la scrittrice utilizza, ricercato ma non astruso, riporta in auge termini ormai desueti soppiantati ai giorni nostri da un linguaggio colloquiale cercando invece con minuzia una raffinatezza incantevole. L’autrice dimostra una base culturale, letteraria e formativa davvero lodevole. Attraverso le sue parole la storia diviene un dolce balsamo per l‘essenza del lettore. Il testo è sentito e partecipativo, mi ha donato una sensazione di appartenenza, quasi come se fosse un po mia.
Una lettura che mi ha incantato e soddisfatto, ho chiuso il kindle e ho provato tranquillità ed appagamento.
Vi posso solo confidare che il sentiero da percorrere per loro sarà lungo fatto di errori, cadute, perdita di fiducia e cuori spezzati. Ora pero aspetta a voi scoprire come arriveranno alla fine e sopratutto sotto che vesti , se cederanno all’amore e se accetteranno infine di essere cambiati e di sconvolgere per sempre la loro vita per inseguire ciò che li attrae ma al contempo spaventa.
Adesso non mi resta che buttarmi a capofitto in altre letture di questa autrice, curiosa di scoprire cosa mi riserverà la sua penna elegante.


Nessun commento:

Posta un commento