giovedì 14 giugno 2018

Le Recensioni di Yaya: "Tutti i tuoi respiri" di Benedetta Cipriano

E ora tocca a Yaya parlarci della sua ultima lettura... ha letto, anzi, divorato il nuovo libro di Benedetta Cipriano! Scopriamo cosa ne pensa la nostra Yaya.

Titolo: Tutti i tuoi respiri

Autore: Benedetta Cipriano

Editore: Self publishing

Genere: Contemporary Romance

Data di pubblicazione: 7 giugno 2018

Prezzo: ---


Sinossi

Mi chiamo Amélie e ho negli occhi il ricordo di una notte senza stelle, fatta di grida strazianti e di silenzi interminabili.
Lui si chiama Jace ed è stato il mio cavaliere.
Tra le sue braccia ho lasciato che il mondo scomparisse e il dolore si affievolisse lentamente.
Quella notte il mio cuore si è fermato e adesso è immobile, trapassato da una miriade di spilli.
Sanguino, ma non è Jace a curare le mie ferite.
Eppure io lo desidero, lo bramo.
Voglio sentire le sue mani raccogliere pian piano i cocci di una notte che ha frantumato la mia vita.
Voglio dissolvere il tormento perdendomi nel suo sguardo.
Voglio intrecciare le dita nelle sue e sentire il mio cuore tornare a battere.

Mi chiamo Jace e, no, non sono un cavaliere.
Quella notte ho lasciato che Amélie spegnesse il mio dolore.
L’ho avvolta tra le braccia e ho sentito il battito del suo cuore contro il mio petto.
L’ho salvata e sono fuggito.
Eppure oggi lei è qui, pronta a confondermi, e io non posso cedere.
Lei è il ricordo di qualcosa che provo a dimenticare, giorno dopo giorno, e il suo sguardo è in grado di farmi esplodere in mille pezzi.
Il mio cuore è malconcio, le mie canzoni sono aride e le mie note pronte a perdersi nel vento.
Bramo il suo corpo e la sua anima, ma resto immobile e combatto contro quell’unica parte di cuore ancora intatta che, alla vista dei suoi occhi, batte inarrestabile.

Una sola notte li ha avvicinati
Una sola notte li ha spezzati.
Una sola notte li ha uniti, per sempre.
Ma questa non è solo una storia d’amore.

Compralo su Amazon

Recensione

Questo libro è la storia di due anime spezzate, di due ragazzi segnati dal dolore della perdita.
Un incontro casuale in un bar, in una delle città più belle al Mondo, Parigi fa da sottofondo a questa storia, un bicchiere di Champagne offerto e guardarsi davvero e vedersi realmente oltre le apparenze, oltre il colore dei capelli, degli occhi, è così che inzia….non sanno però che la loro vita quel giorno stesso cambierà per sempre.

Il 13 novembre 2015 è un giorno come tanti altri, ma quella notte cambierà il destino di un’intera nazione, e anche dei nostri protagonisti, che si salveranno a vicenda in una notte senza stelle, amandosi per cancellare il dolore della perdita.
Jace vive a New York nel quartiere di Brooklyn e isieme alla madre e allo zio gestisce un pub, adora scrivere canzoni e suonare la chitarra all’interno del pub, duro e forte, soffre per la perdita della madre, morta di leucemia, non ha mai conosciuto il padre, anche lui musicista, gli hanno sempre detto che non era adatto a fare il padre, ma alla morte della donna che ha ama, scopre che in realtà l’uomo, non era a conoscenza della sua esistenza perché sposato, e così con un biglietto di sola andata regalato dallo zio che l’ha cresciuto, parte alla volta di Parigi per incontrare il padre ad un suo concerto.

Amèlie è una ragazza dolce, gentile, che studia il linguaggio dei segni, per aiutare i bambini, è una ragazza dal cuore d’oro, che affronta la vita con allegria sempre accompagnata da Camille, la sua migliore amica, nonché sorella: si sa che gli amici sono i fratelli che non hai mai avuto, ma che la vita decide di regalarti, finchè quella notte senza stelle tutto cambia, il mondo di Amèlie va in frantumi, e il dolore è devastante, la vediamo richiudersi, nella stanza di Camille e non volersi far aiutare da nessuno, perché il dolore è qualcosa che non puoi gestire, ti annienta pian piano, fino a quando non riesci a scrollarti di dosso, quella sensazione che la tua vita non sarà più la stessa e che nonostante il dolore sei costretta ad andare avanti.

Passano 11 mesi, e la nostra dolcissima protagonista decide di lasciare Parigi e partire per quel viaggio che avrebbe dovuto fare con Camille, e così si ritrova a passeggiare tra le strade di New York, e a studiare per imparare il linguaggio dei segni americano. Una sera insieme a Carter, Brandon, e Olivia, i ragazzi conosciuti lì si ritrova all’interno del Pub di Jace il G&J, senza saperlo….cosa succederà?

Non voglio rivelarlo, perché questo libro merita di essere letto, sentito sulla pelle... è un libro, dove dolore, e rinascita si alternano, amore e passione travolgente saranno alla base della storia tra i nostri protagonisti, soffrirete con loro, ma amerete la dolcezza dei loro momenti, sentirete sulla vostra pelle quanto uno sconosciuto spesso può diventare un’ ancora di salvezza, quanto una sconosciuta possa rendere il nostro modo di vedere la vita migliore, ringrazio i due protagonisti per avermi dato la possibilità di entrare nel loro mondo nel loro dolore e di viverlo per poter matabolizzare il mio.

Loro sono due semplici ragazzi, destinati a stare insieme per sempre perché legati da un filo sottilissimo, che niente e nessuno avrebbe potuto distruggere. E voi ci credete al per sempre?
Un mio grazie va anche a Benedetta, per avermi regalato delle emozioni, spesso devastanti ma mai scontate, vi assicuro che vi sentirete trasportati in un viaggio di emozioni indelebili da Parigi a New York, amerete le canzoni scritte da Jace, perché sono emozioni sulla pelle, le sentirete in ogni parte di voi.
Inoltre ancora grazie per essere riuscita a trattare temi come lutto, angoscia, amore, passione, accettazione, in maniera delicata, egregiamente e con la dovuta attenzione che meritano questi argomenti, è il tuo primo libro, ma sono felice di averti letto, mi hai conquistato.


Nessun commento:

Posta un commento