giovedì 7 giugno 2018

Le recensioni di Yaya: "Ritorno da Tiffany" di Francesca Baldacci


Ieri Yaya ci ha parlato del libro "Colazione da Tiffany": potevamo farci mancare il sequel?! Torniamo all'hotel Tiffany con Angy e scopriamo cosa succederà!


Titolo: Ritorno da Tiffany (sequel di Colazione da Tiffany)

Autore: Francesca Baldacci

Editore: Self publishing

Genere: romance

Data di pubblicazione: 23 maggio 2018

Prezzo: 1,99 € ebook, 10,90 € cartaceo


Sinossi

Angy è tornata.
Ha passato un lungo anno pieno d’amore tra le braccia di Renato, con cui ha vissuto una storia intensa, sia pure a distanza, e a breve si troveranno a lavorare ancora insieme, all’hotel Tiffany. Angy però, con il caratterino che si ritrova, non è disposta a scendere a compromessi nel lavoro, neppure se c’è di mezzo il sentimento. Quanto a Renato, non è da meno. Sta arrivando di nuovo l’estate, dunque: zia Camilla e zia Gisella sono felici di riaccogliere la nipote all’hotel dei sogni, dov’è “guarita” e dove ha ritrovato se stessa. Ma cos’attende Angy di ritorno al “Tiffany”? E che cosa accadrà se, a sorpresa, Giulio Rossini, alias il misterioso, affascinante Julius, dovesse riaffacciarsi, in albergo e nella sua vita di donna, con il preciso proposito di ritornare sui suoi passi? E Renato che cosa farà? Saprà rassegnarsi, o si batterà per la donna che ama?
Sullo sfondo, di nuovo la magia della Riviera delle Palme, le zie e le loro storie, la nostalgia per i mitici anni Sessanta, la musica, i film, e soprattutto “Colazione da Tiffany”.





Recensione

Angela e Renato hanno vissuto un anno d’amore, pieno, anche se a distanza: dovete sapere che sin dall'inizio ho tifato per loro, ho sperato che Angela scegliesse lui, perché amo le storie che nascono dai battibecchi, le sento più vere, e reali….Renato era per me la scelta che avrebbe dovuto fare dall’inizio… ma si sa l’amore non è scontato, le cose cambiano e i rapporti finiscono.

Angela e Renato sono due peperini che non se la mandano a dire e, infatti dopo appena un anno, la loro storia finisce, perché entrambi durante l’estate avrebbero lavorato nuovamente al Tiffany, con mansioni diverse. Renato per certi aspetta incarna l’uomo all'antica, forse un po' maschilista, che non accetta la superiorità della donna in ambito lavorativo.
Le loro strade si dividono, nessuno dei due è disposto ad ascoltare l’altro. Assistiamo al cambiamento del rapporto tra i due personaggi, ricominciano i battibecchi e le incomprensioni, tutto è aggravato dal ritorno di Giulio, o Julius (cantante super famoso, lo avete scoperto leggendo il libro vero???).
"insomma….chi può mai dire perché finisce una storia? Perché ne comincia un’altra? Gli amori sono come le onde del mare, possono allontanarsi, ritornare e poi investirci all'improvviso"
Ed è quello che succede alla nostra protagonista! Si renderà conto che ciò che provava per Giulio non è passato, ma anzi è sicura di amarlo più dell’estate precedente: a me personalmente non sta molto simpatico, però, da lettrice devo accettare le scelte della protagonista... così la loro storia riprende da dove si era interrotta e Renato diventa un puntino quasi insignificante.
Angela si ritrova, però, in alcune circostanze divisa tra i due, che sono poli opposti, niente è come sembra: Renato anche se ferito è sempre li per lei, Giulio sembra intenzionato ad averla nella sua vita, non riesce però a rifiutare la sua vita e la sua doppia personalità e, anche se le ha promesso che molto presto avrebbe lasciato gli spalti, non mantiene la sua promessa, ma per rabbonirla la porta con sé per farle conoscere il suo mondo; in alcune circostanze, con la scusa della popolarità, arriva anche a tradirla. Ora... io mi chiedo una donna tradita e lasciata prima del matrimonio, accetta la stessa situazione??? In questi momenti, non ho capito la scelta della scrittrice, ciò mi ha lasciato un po' perplessa.

Lei continua a lavorare presso il Tiffany condividendo il tempo con le zie che ho adorato, con Renato ancora innamorato di lei, ma che decide di mettersi da parte per non impedirle di essere felice.
Tutto sembra andare per il verso giusto, Angela e Giulio continuano a vivere la loro storia d’amore, senza nascondersi, sono felici, ma come si sa non è tutto oro ciò che luccica…arriva il momento in cui bisogna farsi delle domande e trovare delle risposte. Accettare la vita di Giulio o tornare sui suoi passi? Beh, dovrete leggere il libro per scoprirlo!

Lo stile della scrittrice è semplice, lineare, la storia è divertente, fa capire come spesso non riusciamo a vedere al di là del nostro naso, non riusciamo a vedere chi per noi farebbe di tutto e ci facciamo ammaliare da ciò che luccica, anche se questo però spesso si rivela falso, e ingiusto per noi.
Io faccio i complimenti alla scrittrice, perché la storia è ben delineata, i personaggi con le loro caratteristiche e i loro caratteri rendono il libro piacevole, non ci si annoia.
Ho apprezzato anche la scelta di scrivere due finali diversi per dare la possibilità al lettore di scegliere quello che preferisce.

Unica pecca di cui mi è dispiaciuto davvero tanto è il non chiarimento tra Angela e Renato subito dopo la rottura, credo che in un amore che esso duri un mese, un anno o solo 5 giorni il chiarimento sia una cosa d’obbligo, o comunque è ciò che ci si aspetta da un amore vero.



Nessun commento:

Posta un commento