martedì 19 giugno 2018

Le recensioni di Serena: E' tutto qui" di Melissa Pratelli


Chiudiamo la giornata con Serena che ci parlerà di E' TUTTO QUI, primo capitolo della Stronger Series, scritto da Melissa Pratelli.


Titolo: E’ tutto qui

Serie: Stronger #1

Autore: Melissa Pratelli

Editore: Dark Zone

Genere:New Adult

Data di pubblicazione: 15 maggio 2018

Prezzo: 3,99 ebook, 14,90 cartaceo


Sinossi
Amelia Hudson sta per iniziare il secondo anno di college e ha un solo obiettivo: ricominciare. Per questo decide di lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita – e il pesante fardello che le ha lasciato in eredità – e di trasferirsi a San Diego, dalla sorella Cecilia.
Aidan Hale, coinquilino e migliore amico di Cecilia, è un tipo spiritoso, brillante e bello da togliere il fiato. Ma soprattutto, è decisamente fuori dalla portata dell’imbranatissima Amelia.
A dispetto di tutto, invece, l’iniziale amicizia tra i due si tramuta ben presto in attrazione e poi in qualcosa di ancora più profondo. Il destino, però, è sempre in agguato e rischia di far crollare il fragile sogno che i due ragazzi hanno faticosamente costruito. Perché Amelia non è l’unica a nascondere un segreto inconfessabile. E anche il passato di Aidan ha ancora qualcosa da dire…

Recensione

Lei,Amelia Hudson,imbranata e un po nerd.
Lui,Aidan Hale,un sexy playboy.
Solita storia trita e ritrita?
No,vi state sbagliando di grosso.Questo romanzo non è l’ennesima storiella d’amore dove il bad boy della situazione perde la testa per l’ingenua fanciulla.
"È tutto qui"è una piccola perla romance che vi farà struggere e sospirare.

Amelia ha quasi 19 anni e frequenta il secondo anno di univeristà.
Dopo aver passato un anno veramente difficile che ha messo a dura prova la sua salute mentale, arrivando persino al ricovero in una clinica psichiatrica, ha deciso che è il momento di cambiare aria. Deve provare con tutta se stessa a ricominciare,a rinascere dalle sue ceneri come una fenice più forte di prima e per questo decide di trasferirsi a San Diego dalla sua adorata sorella Cecilia.
Cecilia è sempre stata per lei un faro nell’oscurità, il suo punto fermo, la sua ancora di salvezza. Ogni volta che ha avuto bisogno di lei, nel bene e nel male, è sempre stata al suo fianco per sorridere,scherzare e confidarsi, ma anche per piangere,consolarsi e consigliarsi. In questa situazione veramente delicata Ceci non sarà da meno. Non la abbandonerà ma, mano per mano, come sempre, risaliranno la cima. Darà a Lia, è così che chiamano Amelia, la forza, l’amore e il coraggio di cui ha bisogno per provare a vivere, respirare e gioire di nuovo.
Quel che non hanno messo in conto, però. è la presenza nell’appartamento del coinquilino e migliore amico di Ceci, Aidan, che turberà fin da subito l’equilibrio interiore che Lia cerca con tutte le sue forze di mantenere.
Lei è subito conscia dell’avvenenza del suo nuovo coinquilino e dell’attrazione che tenta di sopprimere, consapevole del fatto di non essere minimamente alla sua altezza, perciò si sente sempre a disagio vicino a lui. Ha spesso paura di fare la figura della stupida, di essere non adeguata.
Aidan pensa per questo motivo che la ragazza sia un po troppo diffidente, un po antipatica e poco socievole.
Tuttavia, giorno dopo giorno, impareranno a conoscersi, a colmare quella distanza che sembrava insormontabile. Ben presto iniziano a passare del tempo insieme, stupiti delle sensazioni piacevoli che arrivano a regalarsi. Lia apprezza sempre più i momenti che riescono a ritagliarsi per condividere ogni piccolo aspetto della loro vita. Hanno tantissime cose in comune e neppure l‘avevano immaginato. Per Aidan è diventato ormai parte della routine scherzare con lei e punzecchiarla. Adora metterla in imbarazzo, farle i dispetti ed infastidirla.

“Mi piaceva parlare con lui,vedere le sue reazioni,ammirare il suo sorriso sexy”

……


“Mi divertiva far arrabbiare Lia.Non che ci volesse molto,ma era una tentazione irresistibile”


Rapidamente i loro battibecchi e le continue frecciatine si evolvono in un sentimento più profondo. Baci rubati, provocazioni continue e il frequente cercarsi portano quest’amicizia a salpare verso lidi più intensi e palpitanti. Il loro legame si sviluppa in modo confuso, spiazzante e distorto. Entrambi sono persi, non capiscono l'entità del sentimento che gli sconvolge il cuore e i pensieri, tentano in tutti i modi di negare quel che sta sbocciando naturalmente in modo irrefrenabile. Amelia è preda di mille dubbi, lei che, l’amore non l’ha mai conosciuto e non ha mai vissuto una storia, cerca di allontanarsi da quel ragazzo che considera inarrivabile. Non è abituata a contatti così ravvicinati, si sente insicura, goffa e scombussolata da mille emozioni fisiche e mentali di cui ignorava l’ esistenza.

“Mi sentivo strana;troppe emozioni mi si agitavano dentro e non riuscivo a capire cosa provassi davvero.Era tutto confuso stavano succedendo troppe cose nuove e non ci ero abituata”.


Aidan,dal canto suo non può abbandonarsi a quelle sensazioni. In passato è stato più volte scottato dall’amore  e ora non è assolutamente disposto a rimescolare le carte in tavola. Non vuole relazioni impegnative. La paura di soffrire ed essere deluso di nuovo è troppo forte e al tempo stesso rispetta troppo Ceci per fare un affronto a sua sorella e trattarla come una delle tante ragazze sempre pronte per scaldargli il letto e, sopratutto, lui stesso non vuole fare del male a Lia, così semplice, pura e fragile.
La battaglia interiore impazza. La mente gli dice una cosa, l’istinto e il cuore invece prendono un’altra direzione. Ogni volta che prova a mettere le distanze basta poco per sorpassare quei paletti, ed è sempre più attratto, geloso e possessivo.
Sarà inevitabile per loro arrendersi.
L’interesse reciproco non sarà più contenibile e abbatterà quei limiti mentali che avevano cercato di erigere. L’amore velocemente si insinuerà nella loro vita.
Amelia si rende conto che quel ragazzo è una persona normale capace di provare sentimenti veri e sinceri. Una persona in grado di instaurare un legame serio e duraturo, non un essere superficiale e egoista.
Anche Aidan ha dovuto rimettere in discussione tutti i suoi principi. Non può lasciarsi sfuggire una ragazza come lei, una ragazza speciale che riesce ad essere se stessa in ogni situazione in modo talmente naturale che non si può non esserne attirati. Non sopporta l’idea di starle lontano e grazie a lei ha capito che può rimettersi in gioco e impegnarsi con tutte le sue forze per farla felice e regalarle la favola d’amore che lei cerca da sempre e alla quale non ha mai rinunciato.

“Non avrei mai pensato di provare attrazione per un tipo come Lia,invece…Lei era divertente,diversa e anche un po’pazza.Mi piaceva il suo caratterino per niente docile,avevamo molte cose in comune e poi era…buona”.

Pensate che finalmente avrete l’happy ending da tanto agognato?!
Direi prorio di no!
La storia non finisce qui.
Per Aidan e la sua dolce Amelia è solo l’inizio del loro percorso. Sapranno percorrere vicini la strada verso la felicità oppure gli scherzi del destino li divideranno per sempre?
Affronteranno, mano per mano, dandosi forza reciproca, le insidie della vita o si lasceranno portare sul fondo dalla forza centrifuga dell’uragano che incombe sul loro lieto fine?
I segreti, il passato, i dubbi e le incertezze sono per loro nascosti dietro l’angolo per aggredirli nel momento più vulnerabile proprio quando hanno abbassato finalmente la guardia per respirare a pieni polmoni e inebriarsi di quell’aria pregna di felicità che è il loro amore.
Le avversità non gli daranno scampo.
Una telefonata cambierà tutto. Chi avrà avuto il coraggio di mettersi tra loro? Il loro sogno sarà più forte di tutto? Cosa riserva l’avvenire a queste due anime che si erano appena trovate dopo tanto girovagare?
Le risposte a cui dare soluzione purtroppo saranno tante e gli interrogativi in sospeso troppi. Infatti questo è solo il primo volume di una duologia che lascia il lettore veramente in uno stato di smarrimento totale.

Lo stile di Melissa Pratelli è impeccabile. Un romance puro a tutti gli effetti. La sua scrittura è fluida, scorrevole e romantica ma senza raggiungere mai l’esagerazione. Le descrizioni sono ricche e meticolose, non solo degli ambienti ma la scrittrice ha la capacità di eviscerare punto per punto l’interiorità dei suoi personaggi, figure complesse, originali e ben riuscite.
Amelia è una ragazza impacciata e sensibile. La sua breve vita le ha riservato già tanto dolore. Ha perso la sua migliore amica e tutto ciò l’ha trascinata nel buco nero della depressione. E' una ragazza che ha vissuto momenti di estrema fragilità, ha rischiato di rompersi in mille pezzi, ha ferite profonde che hanno minato la sua spensieratezza. Tuttavia è forte, più forte di quel che si può immaginare. Pian piano, durante la lettura, verranno alla luce tutte le sue risorse. Ha saputo ricucire quei tagli profondi che la dilaniavano, ha riconosciuto i suoi limiti, le sue paure e le sue insicurezze e da li ha chinato la testa con onore e ha saputo chiedere aiuto. Con le sue gambe, in equilibrio precario, ha scavalcato dei muri insormontabili per uscire da un labirinto di sofferenza e disperazione ed ora è motivata, consapevole e decisa. Certo il suo trascorso l’ha segnata nel profondo e le incertezze saranno sempre parte di lei, tuttavia, ha imparato a conoscersi, a combattere come una guerriera per aggrapparsi con i denti alla vita. Ha trovato la forza in se per risanare le sue ferite e ora cerca solo una spalla che la accompagni verso la luce conscia di potercela fare. Inizialmente conosceremo una ragazza, si dai mille interessi ,dolce, intelligente, che si rifugia spesso nei libri, ma quasi associale. Vive la vita a contatto con gli altri con angoscia, ha paura di essere giudicata e commiserata  e per questo non si mostra mai del tutto fino in fondo. Tiene celata la parte del suo passato più dolorosa che però l’ha portata ad essere la ragazza splendida che è ora.
Durante la narrazione assisteremo al suo affermarsi in vari campi, nell’amicizia, nel lavoro.
Vivrà esperienze che non aveva neanche lontanamente immaginato. Crescerà e maturerà.
Aidan sarà l’unica persona a cui aprirà fino in fondo il suo cuore. La persona a cui donerà tutta se stessa e con la quale vivrà i primi approcci verso l’altro sesso, le prime emozioni ma purtroppo anche i primi tormenti amorosi.
Aidan ha 23 anni, fisico atletico, occhi verdi meravigliosi, piercing. Sexy da infarto e dalle mille sfaccettature. Studia, lavora, esce con gli amici, si diverte con la ragazza di passaggio e vive in modo solare e spensierato. Ma non è solo questo. E' davvero un personaggio super interessante. E' bello, simpatico e irriverente. Non finisce qui è molto di più: un figlio affettuoso, un cuoco provetto, un amico sincero, un ragazzo tenero che ha nascosto la sua sensibilità perché porta i segni di un dolore ancora fresco. La sua ultima storia è andata inaspettatamente a rotoli e lui con lei. Proprio ora che aveva ripreso in mano le redini del suo mondo gli occhi dolci, caldi e profondi di Lia lo attireranno come il fuoco per una falena. Rimarrà completamente ammaliato da quella ragazza cosi vera e sincera che ha saputo guardare dietro alla maschera da Latin Lover e con la quale è stato inevitabile parlarsi cuore a cuore.
Il lettore in modo graduale vivrà tutti i loro piccoli steps di avvicinamento e conoscenza. L'autrice è stata magistrale nel riuscire a trasmettere un vissuto che non fa parte di chi sta leggendo ma che lo sente ugualmente sotto pelle. Sfogliando le pagine, i brividi, le farfalle nello stomaco, le lacrime e il dolore saranno inevitabili. Non si potrà rimanere indifferenti davanti alla storia di questa ragazza che viene alla luce grazie all'amore. Un libro che dona speranza anche a chi ormai crede che al peggio non ci sia fine ma, anche un romanzo che vi lascerà con il cuore spezzato, sanguinante ma vivo e pulsante. Per questo è significativa la colonna sonora che accompagna tutto gli libro e gli sembra cucita addosso, la canzone che fa da mantra a Lia dice:

"What doesn’t kill you makes you stronger”

E infatti mi domando: riuscirà a uscire più forte anche da questo abisso nel quale è precipitata all‘improvviso? Supererà l’ennesima prova?
Molteplici sono gli aspetti che mi hanno colpito. Per prima cosa la perfezione dei personaggi secondari, soprattutto di Cecilia. Il rapporto fraterno che l’autrice descrive è esemplare. Ceci è un amica e una sorella sempre presente pronta a consigliarla ed aiutarla. E' la sua roccia, il legame che le unisce è indissolubile e inossidabile e spero che anche Cecilia abbia la possibilità in futuro di raccontare la sua storia.
Sono perfettamente distribuiti i passaggi tra scene traumatiche e sofferenti e intermezzi spiritosi e divertenti.
Le scene passionali sono di una delicatezza sublime completamente adatte ad un personaggio come Lia. Ciò non toglie che abbiano un coinvolgimento e una passione che nel loro piccolo non ha eguali.
Non mi resta che aspettare l’uscita del secondo volume per poter riassaporare una storia d’ amore che va ben al di là del scevro sentimento ma descrive un arcobaleno di sentimenti smisurati.


Nessun commento:

Posta un commento