martedì 8 maggio 2018

Review Party: "The pleasure" di Michela Marrucci e Silvia Carbone


Buongiorno Disastri! Questa mattina iniziamo con un review party dedicato a un duo tutto italiano: parliamo di Silvia Carbone e Michela Marrucci che, dopo l'esperienza con Youfeel di Rizzoli, sbarcano in HarperCollins Italia... leggiamo cosa ne pensa Jessica della loro nuova opera!


Titolo: The Pleasure

Autore: Silvia Carbone e Michela Marrucci

Editore: HarperCollins Italia

Data di pubblicazione: 30 aprile 2018

Prezzo: 3,99 € ebook


Sinossi


Madison cura un blog di fotografia, Essence, che è dedicato ai cinque sensi. Ai sensi è consacrato anche The Pleasure, il club esclusivo di Miami in cui lavora. Sembra mancarle solo l'uomo che sappia risvegliare in lei il fuoco della passione, almeno finché conosce Shad, che le strappa un bacio mozzafiato e poi la liquida con freddezza. Ma il corpo di quell'uomo è un piacere per la vista, il suo profumo ammaliante, il tocco delle mani inebriante, la voce roca capace di suscitare brividi sulla pelle, e il sapore... ah, il sapore indimenticabile. Sulla carta Madison è già sconfitta, ma la battaglia è lunga e lei non ha intenzione di cedere a un egoista senza cuore!




Recensione

Un edificio a piramide immerso nell’oceano, un piano per ogni senso, un capo semplicemente irresistibile. Benvenute al Pleasure!
Quando Madison arriva a Miami ha un piano: trovare un lavoro, iscriversi al master in fotografia e realizzare finalmente il suo sogno. Diventa cameriera al Pleasure: la paga è ottima, lavora in un ambiente suggestivo e trova nel suo collega gay un ottimo amico e un improbabile coinquilino. Tutto sembrerebbe procedere al meglio, fatta eccezione per gli incontri/scontri con Shad. Il suo capo la bacia, la provoca, gioca con lei. La vuole, ma commette un terribile errore che rischia di rovinare tutto. L’adrenalina non è tutta per la conquista però… ci sono tutti i presupposti per rimanere con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.

La chiave di questo romanzo è proprio la suspense, a partire dai personaggi, molto più complessi di quanto non appaiano all’inizio. Madison è una donna ferita, che ha perso i suoi genitori troppo presto e in modo ingiusto. Una parte di lei non ha mai superato quel trauma e cerca di lasciarsi tutto alle spalle trasferendosi in una nuova città. Non aveva previsto Shad.

Lui è un uomo arrogante, burbero, ma anche protettivo e appassionato. Non si ferma davanti alle difficoltà ed è pronto a scendere a patti con un passato che per troppo tempo ha gravato su di lui. Per Madison è pronto anche a chiedere aiuto a un padre che ha sempre odiato…

Un romanzo che si legge tutto d’un fiato, nonostante i racconti in terza persona di solito non siano i miei preferiti. Le autrici hanno mixato bene gli ingredienti: c’è la giusta suspense, una buona dose di sensualità e quel pizzico di romanticismo che non guasta mai.
Perfetto per una piovosa domenica pomeriggio, ma anche come lettura da spiaggia. Ho un'unica raccomandazione: accertatevi di avere il tempo per terminarlo quando lo inizierete.


Nessun commento:

Posta un commento