venerdì 25 maggio 2018

Review Party: "Il veterano" di Katy Regnery


Mentre Teresa Antonacci e Sara Purpura stanno colorando la bacheca con i loro lavori, Ilenia ci parla di un romanzo uscito da pochi giorni, ma che sta conquistando i cuori di molti lettori.



Titolo: Il veterano

Autore: Katy Regnery

Editore: Quixote Edizioni

Collana: Passion

Genere: Contemporaneo

Data di pubblicazione: 21 maggio

Prezzo: 4.99 € ebook


Sinossi

* Rivisitazione in chiave moderna de "La Bella e la Bestia" *

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull'eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy... fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica.




Recensione

C'era una volta, non tanti anni fa, una bambina che amava i cartoni della Disney... in particolar modo, sognava di essere la protagonista della storia "La Bella e la Bestia"... ammettiamolo, il vestito giallo di Belle è magnifico, in più lei aveva a disposizione una libreria che è il sogno erotico di qualunque lettrice! Quella bambina è cresciuta, ma quella favola resta la sua preferita. Ora è adulta (ma non troppo) e, appena ha visto questo libro in uscita, ha preso la situazione in mano e ha proibito a tutte le altre anche solo di desiderarlo! Okay, lo ammetto, sono stata un po' cattiva, ma doveva essere mio!! Ma veniamo al libro...

Savannah, originaria di Danvers, è una ragazza che ha sempre saputo cosa fare. Lei è un segugio da notizia, le fiuta a distanza, indaga, vuol grattare via le menzogne e portare alla luce la verità, anche se dovesse far male. Solo che... la sua carriera viene distrutta quando permette al cuore di comandare. Si fida della persona sbagliata, viene usata dalla persona che ama, o che crede di amare, solo per il ruolo che ha lei come giornalista in una determinata indagine. Torna a casa con le ossa rotte, in quella città che le sta stretta, dove c'è ancora una mentalità retrograda dove la donna deve stare a casa ad accudire ai figli. Sua sorella si sta per sposare, e Savannah è la peggior damigella della storia dei matrimoni... la sua flebile attenzione per il matrimonio della sorella viene intercettata da una proposta di lavoro: un contratto di lavoro a Phoenix è pronto con il suo nome sopra, ma deve convincere il direttore del giornale, con un articolo di interesse patriottico.

Asher Lee è un veterano di guerra nato a Danvers. La vita è stata dura con lui, ancora prima che la guerra lo devastasse, dentro e fuori. Una mina antiuomo si è portato via un braccio, l'ha sfigurato in viso e lo ha lasciato zoppicante. Asher è il primo a sentirsi un mostro, si è chiuso nel suo castello e fugge dalle persone. Passa la giornata tra palestra e biblioteca: Asher è un lettore accanito, legge di tutto, pur di vivere una vita senza cicatrici; dalle biografie ai saggi, ma finisce immancabilmente a leggere i romanzi! sono letture agrodolci, perché lui sa di non poter avere niente di tutto ciò.

La vita tesseva le sue trame e sapeva che le sue possibilità di un lieto fine erano inesistenti. Certe volte litigava con se stesso; perché torturarsi leggendo quello che non avrebbe mai e poi mai avuto?
Savannah chiede di poterlo intervistare per il suo articolo, ma Asher non ci sta: vorrebbe dire aprire le porte di casa a una persona estranea, dopo anni di vita solitaria. Spinto dalla governante/zia di cuore/la voce della ragione, nonché ex insegnante di Savannah, Asher cede. Iniziano così a frequentarsi, un appuntamento fisso che li accompagna per tutta la settimana. Quell'ora passata insieme è calda come il caminetto d'inverno, riscalda corpo e anima. Ash e Savannah iniziano a diventare amici e forse qualcosa di più, ma sulle loro spalle ci sono troppe spade di damocle: il giudizio delle persone, la facilità dei commenti degli altri, come se sapessero cosa veramente provano i due ragazzi.

Savannah riesce a vedere il vero Asher, sotto le ferite, sotto quel carattere dolce nascosto. Asher fa il burbero asociale, ma lo fa per protezione: vorrebbe un briciolo di normalità, poter uscire con una bella ragazza al braccio, senza essere guardato o additato come fenomeno da baraccone. 

Il problema con la speranza era che ti veniva richiesto di riconoscere la possibilità di non ottenere quello che disperatamente speravi.

Quello che serve ad Asher è proprio Savannah, ma se lei fosse sia la malattia che la cura? sia vittima che carnefice? Riuscirà Asher a fidarsi, a lasciarsi andare? O le cicatrici saranno troppo profonde per guarire?
«Perché continui a darmi delle possibilità?» «Perché è quello che fai quando ami qualcuno.
Disastri, fidatevi di zia Ile... non potete ignorare questo libro. Una bella forte, intelligente, ironica, ma anche confusa, insicura: Savannah non è fatta per servire un uomo, per stare a casa senza inseguire una storia. Lei è adrenalina e mistero, passione e tenacia, ma il suo ex l'ha ridotta in un cumulo di cenere, ha disintegrato la sua sicurezza. Ha l'animo ferito e non sa come fidarsi di nuovo. Le cicatrici di Asher non la disturbano, sono parte della sua storia, lo hanno reso l'uomo che è. 
Asher è una Bestia che non sembra troppo bestia ai nostri occhi: la protesi non parla per lui, come non lo fa l'orecchio malconcio o la leggera zoppia. La ferita più grande non è quella fisica, ma nell'animo. Lui è esploso con quella mina e non ha ancora trovato il senso per rimettere insieme tutti i pezzi. 

Due personaggi che scaveranno un solco nel vostro cuore, metteranno le fondamenta e non ne usciranno più. Una favola moderna, scritta in modo sublime da Katy Regnery; un romanticismo di fondo, in ogni pagina, in ogni gesto. Scene erotiche ben descritte, senza esagerazioni, ma con tanta cura dei dettagli, con un realismo che fa immedesimare il lettore. Un romanzo indimenticabile, degno della nostra piuma d'oro! Complimenti! 


Non perdetevi le altre recensioni di questo Review Party... ecco gli altri blog partecipanti!


Nessun commento:

Posta un commento