Al cinema con Marco: "Il signore degli anelli. Le due Torri"


Ringraziando ancora Laura Gaeta per aver partecipato alla giornata autore, chiudiamo il nostro giovedì con Marco... poteva non continuare con la saga de "Il signore degli anelli"? Quindi ecco che ci racconta "Le due torri".


Titolo Originale: Lord of the ring: The Two Tower

Regia di Peter Jackson.

Cast: Elijah Wood, Ian McKellen, Ian Holm, Christopher Lee, Liv Tyler, Sean Bean, Orlando Bloom

Uscita nelle sale cinematografiche: 16 gennaio 2003

Genere: fantasy

Durata: 179 minuti


Aragorn, Gimli, Legolas e il redivivo Gandalf sono ormai divisi da Frodo e Sam (che son costretti ad accompagnarsi al viscido Gollum, l'unico che puo' guidarli verso Mordor)... Ma per tutti - Pipino e Merry compresi - il viaggio verso il Monte Fato continua. I cavalieri neri sono sempre in agguato, ma battaglie ben piu' ampie e sanguinose attendono i nostri eroi che decidono di stringere alleanza con gli alberi viventi Ent, gli elfi, i cavalieri di Rohan e quelli di Gondor per assaltare Isengard e la torre di Orthanc dove si nasconde la loro nemesi, Saruman.


Rieccoci, una settimana dopo, a riparlare della Compagnia dell'Anello: la ritroviamo divisa, ogni speranza è riposta in Frodo e Sam che stanno tentando di attraversare, non visti, i confini di Mordor, tallonati dall'infido Gollum.

Aragorn, Gimli e Legolas sono, invece, sulle tracce di Merry e Pipino, rapiti dagli Uruk-Hai di Saruman e in grave pericolo di vita. Attraverso alterne vicende, raggiungeranno la terra di Rohan e aiuteranno il Re Theoden nella sua guerra contro il traditore Saruman... C'era molta attesa sul seguito de La compagnia dell'anello e il film non delude per nulla anzi! Se possibile supera anche le aspettative, grazie alla cura dei particolari, e all'idea davvero ottima di dividere la storia in 3 ''avventure'' che quasi mai si sfiorano, ma che sono continuamente collegate e tutte ugualmente avvincenti!!

Ognuna di queste avventure ha il suo ritmo e riesce a trasmettere emozioni completamente diverse allo spettatore... Il viaggio di Sam e Frodo e' più lento e riflessivo e profondo, quella di Merry e Pipino sicuramente fatta di grandi angosce e paura, ma anche ricca di astuzia e coraggio, fino ad arrivare al viaggio di Aragorn, Gimli e Legolas davvero frenetico e impegnativo; il loro viaggio saprà regalarvi storie di grandi amicizie e anche di risate grazie all'insostituibile Gimli (il nano della compagnia). Senza dimenticare i veri jolly del fim Gandalf e Gollum che saranno sempre nel bene e nel male decisivi dall'inizio alla fine del film.



Nel film ci sara' spazio per le prime vere grandi battaglie e per i magnifici effetti speciali, la sintesi perfetta la potere trovare nela scena della battaglia al fosso di Helm, la battaglia piu sensazionale e curata mai vista prima sul grande schermo. Vi basta pensare che ci sono voluti 10 mesi solo per la realizzazione di questa scena (7 per prepararla e 3 per girarla).


Continua ad incantare, anche nel secondo capitolo del film, la genialità di Jackson e dei suoi personaggi, autentico faro in un mondo sempre più piatto e scontato. L'ambientazione lascia a bocca aperta cosi come i paesaggi in cui e' girato... Il finale del secondo capitolo, naturalmente pur lasciando spazio alla speranza, fa comunque capire il messaggio che tutto e' ancora aperto e che il tutto e' in equilibrio sulla lama di un rasoio perché, come dice Gandalf alla fine di questo secondo episodio: "La guerra per il fosso di Helm è vinta, ma la guerrà per la Terra di Mezzo deve ancora avere inizio"...



Nota a margine, ma non da poco, anche questo secondo capitolo de Il signore degli anelli riesce a vincere 6 oscar... dunque possiamo dire senza indugio che il capolavoro continua!
Possiamo ora abbandonare la nostra compagnia? non vedete l'ora di scoprire cosa li attende e li attendera' in futuro? Per me ogni volta e' come se fosse la prima volta! Consigliatissimo


Commenti