mercoledì 18 aprile 2018

Review Party "I fidanzati dell'inverno" di Christelle Dabos


Buongiorno Disastri! oggi iniziamo la giornata con il primo dei tanti review party della settimana.. Maria Rosa ha letto per noi il fantasy di Christelle Dabos uscito proprio da poche ore!


Titolo: Fidanzati dell'Inverno

Serie: L'attraversaspecchi #1

Autore: Christelle Dabos

Editore: Edizioni e/o

Genere: Fantasy

Data di pubblicazione: 18 Aprile 2018

Prezzo: 12,99 € ebook - 16,00 € cartaceo


Sinossi

L'Attraversaspecchi è una saga letteraria in quattro volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra di loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei? Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo. Fidanzati dell’inverno è il primo capitolo di una saga ricca e appassionante che sta conquistando migliaia di lettori giovani e adulti.




Recensione

Ofelia, la nostra protagonista timida, goffa e un po’ miope, riesce ad evitare due matrimoni perché la sua passione per il museo che cura è più forte della voglia di una famiglia, ma quando le decane decidono che deve andare sposa al Drago lei non può rifiutare, dovrà adattarsi a un mondo freddo e a un fidanzato altrettanto freddo.
Spera che lei e Thorn possano almeno diventare amici, in quanto lei non vuole avere figli né tantomeno dei rapporti fisici con lui, che crede sia stato costretto a questo matrimonio quanto lei.

Arrivata su “Polo” si rende conto che tutto è diverso da “Anima”, la sua arca di origine: non solo il clima gelido, anche le famiglie hanno poteri diversi e sono divise in fazioni che cercano costantemente di andare al potere e tramano nell'ombra.
Scopre anche di far parte di un progetto più complesso e di non essere stata scelta a caso per questa "alleanza" tra arche.
Lei non è semplicemente una “lettrice” di oggetti ma anche una “attraversaspecchi”...


“leggere un oggetto significa dimenticare un po' se stessi..... mentre attraversare gli specchi significa affrontare se stessi”


L'arrivo su Polo costringerà la timida e goffa Ofelia a guardare e viaggiare attraverso gli specchi per scoprire di più, a confrontarsi con gli altri e non più solo con gli oggetti che, al suo tocco, svelano il loro passato, ma con esseri umani che nascondono dietro apparenze e “miraggi” i loro veri pensieri e la loro vera natura.
Troverà alleati in posti e modi inaspettati, imparerà a mascherarsi per proteggersi da eventuali pericoli, scoprirà che la - a tratti crudele - Berenilde, zia di Thorn, in realtà è semplicemente una donna follemente innamorata, che adora il nipote salvato da un destino crudele; ma anche che Archibald non mente mai anche se trama nell'ombra, che la zia Roseline non e' la vecchia bigotta che sembra ma dentro di se è piena di spirito combattivo, che il gelido Thorn dietro il suo fare gelido ha una mente iperattiva e che è interessato a lei come donna.... Insomma, scoprirà tante cose, ma rimarranno lo stesso tanti dubbi.

Qual è lo scopo della sua venuta a Polo? E chi è che tira i fili del suo destino?
Ofelia attraversa lo specchio della sua vita tranquilla e viene catapultata in un mondo di intrighi e illusioni, scoprendo di essere molto forte, di essere capace di adattarsi a tutto e allo stesso tempo di non piegarsi al volere degli altri. 

La scrittrice ci mostra un'eroina che trova dentro di se la forza di reagire a quello che le accade senza mai chinare la testa, e ci narra una storia di intrighi e apparenze tutta da leggere e svelare. Questo libro è davvero coinvolgente, scorrevole, intrigante, difficile da lasciare fino all'ultima pagina, perché vi è sempre qualcosa da scoprire e che ribalta le carte in tavola.
Bravissima l'autrice che crea un mondo nuovo, sulle rovine della vecchia Terra, con i residui di storia e miti, ma completamente un luogo “altro”, con personaggi ricchi di sfumature e caratteristiche uniche.

Io l'ho letto in un giorno (come al solito mi sono addormentata 50 pagine prima della fine, e appena tornata a casa dal lavoro, ho DOVUTO finirlo!!!) e non vedo l'ora che escano gli altri libri per scoprire cosa succederà, soprattutto adesso che lei ha capito che.....
No, non posso dirvelo... lo scoprirete solo leggendolo, ma sono convinta che la fine di questo libro farà venire anche a voi la voglia di scoprire di più... molto di più :D


Nessun commento:

Posta un commento