venerdì 6 aprile 2018

Le recensioni di Stefania: "Quell'amore sconosciuto" di Alessandra Magnoli

Care Disaster, oggi vi parlo di un romanzo uscito qualche mese fa e che ora ho avuto modo di leggere!
Parlo di Quell’amore sconosciuto di Alessandra Magnoli.
Si tratta del secondo romanzo autoconclusivo della serie OnlyLoVe.
Nel primo volume, dove tutto inizia troviamo la coppia Christoph/Anna e una infarinatura della seconda coppia che ora andiamo a leggere.


Titolo: Quell'amore sconosciuto

Serie: OnlyLoVe series #2

Autore: Alessandra Magnoli

Editore: Self publishing

Genere: contemporary romance

Data di pubblicazione: 1 dicembre 2017

Prezzo: 1.99 € ebook


Sinossi

Filippo Luzzi è un uomo che possiede tutto: un lavoro come amministratore delegato in una famosa azienda di recupero crediti, una splendida villa immersa nel verde della Toscana, soldi e macchine di lusso. Eppure, anche se la sua vita sembra apparentemente perfetta, per lui non lo è. Da quando la donna che gli ha rubato il cuore se n’è andata per sempre, una parte di sé, è andata via con lei, lasciando un vuoto incolmabile.
Marisol Gómez è una donna forte e determinata. Si è trasferita a Barcellona, nella sua città natale per stare insieme a suo padre, e coronare il loro sogno, aprendosi una deliziosa trattoria sulla Rambla. Marisol, adesso è decisa a cambiare vita. Ha chiuso con gli uomini, l’alcool e il sesso, ma soprattutto, è pronta a dimenticare il suo orribile passato. Tutto procede secondo i piani, fino a quando un’importante telefonata, la condurrà nuovamente a Firenze, dove ad aspettarla c’è l’unico uomo che non ha mai dimenticato. Tra le mura di un castello in Umbria e storie di principi e principesse, i due protagonisti vivranno un'incredibile favola d'amore. Ma come in ogni favola che si rispetti, il cattivo è sempre in agguato…




Recensione

Filippo e Marisol proprio nella storia precedente sono coinvolti in una intensa relazione sessuale che si trasforma in amore. Filippo vorrebbe stare con lei ma la donna, per un profondo trauma infantile, non si sente in grado di voler portare avanti una storia, nonostante sia molto coinvolta da Filippo, e alla prima occasione fugge nella sua Barcellona.

“Chi ti ha ridotto così?" "Cosa?" chiede spiazzata, voltandomi verso di me. Avanzo di un passo. "Chi è stato a ferire il tuo cuore, portandoti a non fidarti di nessuno?"

Ed è da qui che riparte Quell’amore sconosciuto. Dopo il prologo, dove vediamo Filippo correre in aeroporto per fermare, senza successo, la sua amata Marisol, veniamo catapultati a due anni dopo dove per un emergenza le loro strade si incrociano di nuovo. Si scopriranno ancora molto legati, il desiderio li unisce e sarà impossibile scappare di nuovo. Filippo è determinato a sfruttare questa occasione e a Marisol non resta altro che svelare tutti i segreti che le hanno impedito di amare e farsi amare.
Marisol in questo periodo è cambiata, ha modificato molto di sé. Non è più la donna impaurita e debole di prima.

Ho voltato pagina, sono cresciuta, e sto imparando a conoscere la vera me, perché è questo, quello che voglio. Basta nascondersi dietro un brutto passato. Basta maschere. Semplicemente Marisol e nient’altro.

Eppure basta rivedere Filippo per ritrovare sensazioni rinchiuse in fondo al cuore per troppo tempo. Si è illusa e solo ora lo ha capito. L’unica costante è rimasta Anna. La loro amicizia è affiatata. Sono complici, amiche, sorelle. E sarà proprio Anna a sbloccare tante situazioni altrimenti senza via di uscita.
Filippo è amministratore delegato della VEC Debt Collection Spa e insieme al fratello Christoph dirige l’azienda. Anche lui non ha avuto una vita semplice e solo da poco si è ritrovato ricco e non più solo. Tutto gira intorno al lavoro e alla famiglia. Dopo la partenza di Marisol è andato avanti ma con il cuore ormai non più disponibile perché già donato alla donna che lo ha lasciato e per questo motivo considerato distaccato e freddo nei rapporti.

Sotto il cielo di Firenze, passando per New York, l’Umbria e per Roma si ritroveranno. La passione si consumerà più e più volte, tanti segreti verranno svelati e scopriranno di non potersi più separare anche quando ci provano altre persone a dividerli.

Disaster, questo romanzo è molto carino. Parliamo di amore, seconde possibilità e dolore. Marisol tra i due è la persona che subisce di più il passato privandosi della felicità perché convinta di non meritarlo e farà un grande lavoro su se stessa. Verso la fine ho trovato una donna forte, gentile e comprensiva e dotata di un senso senso infallibile come ogni donna.
Filippo è un uomo legatissimo alla famiglia. Si sente l’attaccamento al nipote e il bene che vuole al fratello e cognata. È un grande lavoratore e cerca di aiutare sempre. Ma anche ingenuo, testardo e forse troppo generoso e ne pagherà le conseguenze.

Nonostante questo devo fare due considerazioni.
I protagonisti presi singolarmente funzionano e coinvolgono. Messi insieme ho trovato qualche imperfezione perché ho avuto l’impressione che la parte sessuale prevalesse in alcuni casi sul resto. La parte erotica è peccaminosa e coinvolgente ma per quanto mi riguarda non avrei messo così tante scene. Un elogio per le scene più importanti e per i salti temporali studiati a doc e inseriti al momento giusto che svelano piano piano il vissuto dei protagonisti.
Nella parte finale invece l’autrice ha saputo creare un buon ritmo con gli avvenimenti che destabilizzano la pace finalmente trovata fino ad arrivare ad un finale in pieno stile romanzo rosa e un capitolo extra molto interessante.
La nota negativa va alla struttura temporale della storia che corre troppo velocemente. In circa un mese si stravolge tutto ciò che per due anni è rimasto in un angolo e questo mi ha lasciato con una forte sensazione di storia inverosimile.
Inoltre un piccolo appunto che seppur io reputo sempre minore rispetto alla storia che leggo va alle imprecisione nel testo, le virgole di troppo e qualche refuso. Ma ripeto non è discriminante.

Vi lascio consigliandovi questa lettura! Io attendo il terzo romanzo con la storia di Alex che si è fatto notare molto bene in questo romanzo lasciandomi tanti punti di domanda!!!!


1 commento:

  1. Se sei alla ricerca rolex replica di credenziali resistenti all'acqua, ti consigliamo di sapere che Glashütte Original ha installato orologi replica un nuovissimo reparto di test di resistenza all'acqua (sì, quello) nella sua fabbricazione. I replica rolex test di condensazione controllati fino a un decimo di centigrado, nonché i test di pressione dell'aria repliche rolex e della pressione dell'acqua, vengono eseguiti internamente su alcuni dispositivi propriamente imitazioni rolex costosi, il tutto al 125% della resistenza all'acqua nominale di 300 m della SeaQ Panorama Date. Il test più pazzo di tutti è rolex falsi quello che controlla ogni data Panorama SeaQ per il flusso di massa d'aria in sovrapressione, controllando tutti i suoi sigilli per Rolex replica microgrammi (un milionesimo di grammo) di una perdita. Quindi, se ti aspettavi che la manifattura tedesca si replica Rolex avvicinasse al concetto di un orologio sportivo con un atteggiamento da schiaffo, sei arrivato nel posto replica orologi sbagliato.

    RispondiElimina