venerdì 27 aprile 2018

Le recensioni di Stefania: "Di tutti quegli occhi" di Veronica Pigozzo

Dopo In ogni tuo segno, ecco che Veronica Pigozzo torna a farci emozionare con una nuova storia. Di tutti quegli occhi, secondo volume della Star Wounds Series, è il romanzo di cui ci parla oggi Stefania.

Prendiamoci una piccola paura dalla giornata autore di Veronica per sapere cosa ne pensa!

Titolo: Di Tutti Quegli Occhi

Serie: Star Wounds Series #2

Autore: Veronica Pigozzo

Editore: Les Flâneurs Edizioni

Collana: Eiffel

Data di pubblicazione: 23 aprile 2018

Prezzo: 3,99€ ebook


Sinossi


Emma Craft non ha più sogni nel cassetto, li ha abbandonati tanti anni prima, sostituendoli con una regola ferrea: niente relazioni importanti, niente progetti a lungo termine.
Quando la sua coinquilina si trasferisce a casa del proprio ragazzo, a lei non resta che traslocare dall'amica Madison e dal suo gemello, William Dale. La convivenza sembra procedere alla grande, almeno finché Emma non riceve l'invito di un corteggiatore.
Amore o possessività? Gelosia o invidia?
Per scoprirlo, Will dovrà restare a guardare da lontano, ma un impulso indecifrabile lo metterà di fronte alla prova più ardua della sua vita. Razionale, benevolo, presente, lui ha sempre la soluzione a portata di mano, ma forse questa volta non sarà così semplice... La città di Gadsden, Alabama, è pronta a ospitare una nuova storia d’amore, romantica e intensa.

Recensione

Quando ho letto il primo romanzo della serie avevo già notato Will. Mi piaceva per il suo essere calmo e responsabile. Un uomo che aiuta chi gli sta a cuore senza secondi fini. Un uomo che ti fa sentire speciale solo per il fatto di esistere. L’esatto opposto di Jackson che al contrario è energia pura e sfrontatezza. Se Red Jackal è il bad boy della situazione, Will è l’uomo che per la sua maturità ti protegge e ti guida in ogni situazione.
Ed è questo suo modo di essere che lo mette sempre nella posizione di essere lasciato con le scuse più banali.

“A un quarto di secolo dovrei aver scoperto che cosa vogliono le donne, invece finisce sempre con loro che mi lanciano addosso poche parole incomprensibili e io resto lì senza capire come siamo arrivati a quel punto e dove diavolo ho sbagliato.”

Lui è troppo buono, troppo pacato, troppo accomodante.
È un male? Un errore? Per me no. Il bad boy attira sicuramente ma la sera quando torni a casa vuoi l’uomo che ti venera e che con uno sguardo ha già capito di cosa hai bisogno. Will è perfetto così com’è.
Lui che sogna il grande amore e una famiglia si ritrova al punto di partenza demoralizzato.
Inaspettatamente è quest’ultima delusione che apre nuovi scenari.

Emma, migliore amica di Lys, dopo che lei e Jackson sono diventati una coppia, è andata a vivere nell’appartamento che Will divide con sua sorella Madison. È lei che con il suo entusiasmo porta leggerezza in casa ed è sempre sei che riesce a comprendere i sentimenti di Will dandogli ottimi consigli.

“Non devi cercare proprio niente, Dale. Sarà lei a trovarti e a sceglierti, quando meno te lo aspetti.”

Cosa dire di Emma… è una ragazza genuina, senza grilli per la testa. Tutta la gioia che espone però è una facciata. Un castello di menzogne da cui si protegge. Non crede più nei sogni, nell’affetto, nel futuro. Per lei esiste solo il presente. Non fa progetti ed evita i rapporti troppo personali. Mente e cuore sono chiusi in una cassaforte e la combinazione la conosce solo lei. Non parla di se stessa e va in agitazione se solo le vengono poste domande troppo intime.

“Ho imparato a recitare a tredici anni. Non parlo di costosi corsi di teatro, parlo della migliore scuola che possa esistere: la vita. Nessuno potrebbe indovinare per sbaglio i miei reali sentimenti. Io non sono come Lys, il cui viso parla senza nemmeno bisogno che lei apra bocca. Per sapere cosa sto provando c’è un unico modo, e cioè che sia io a volerlo.”

Per quattro mesi hanno vissuto sotto lo stesso tetto senza mai superare il limite tra amicizia e amore. Non c’è mai stato il minimo dubbio sul rapporto che li lega. Ora però qualcosa è cambiato per entrambi.
Will inizia a provare sentimenti più importanti per Emma e la ragazza è combattuta. Improvvisamente si trova tra due fuochi. Un uomo si è accorto di quanto è speciale e fa di tutto per farsi notare. Sembra il ragazzo perfetto, quello che ha sempre la frase perfetta per il momento perfetto ma quando tutto ti ricorda un altro e il confronto è inevitabile è qui che allora la strada da prendere diventa difficile da decidere.
E non solo lei deve fare i conti con l’ignoto. Anche Will si troverà a dover affrontare per la prima volta la gelosia, il desiderio di possedere, di marcare come suo.

“Quello che voglio si trova proprio qui. È stato davanti ai miei occhi per tutti questi mesi e io me ne sono reso conto solo quando qualcun altro ha tentato di conquistarlo.”

Disaster ho adorato questo romanzo. Se con il primo avevo fatto i conti con Jackson lo spaccone, ora mi sono trovata di fronte un uomo equilibrato, generoso e corretto.
Si nota lo stacco deciso che l’autrice ha voluto dare a questa storia e allo stesso tempo la continuità, come se i due romanzi non sono due lavori separati. È un romanzo più complesso ed elaborato rispetto al primo che già di suo era riuscito a scatenare ogni emozione possibile. Qui ho trovato un qualcosa di più che mi ha tenuta incollata fino alle due di notte perché era impossibile per me stoppare la lettura sul più bello e allo stesso tempo arrivare alla fine è stato difficile perchè gioia e dolore si alternano in una guerra continua come se per meritarsi un lieto fine prime bisogna provare tutte le gradazioni della sofferenza. Insomma, non volevo lasciarli andare!!
I protagonisti sono ben dettagliati e completi. Mi sono innamorata di Will e della sua integrità. Per Emma ho provato tanto dolore e rabbia verso ciò che l’ha resa così cinica e disillusa e ho sperato in un lieto fine, una svolta che le facesse capire quanto in realtà è stupenda.
Il bello di Veronica è che riesce a rendere vero ciò che scrive e a rendere ogni emozione tangibile . Sembra di essere dentro alle pagine, sembra di vedere i vari personaggi interagire, ridere, scherzare, soffrire.
Jackson si conferma il folle ragazzo che avevo già conosciuto. Fa ridere, ha sempre la battuta pronta, il suo rapporto con Lys procede a gonfie vele, ma in questo romanzo troviamo anche un ragazzo più maturo che sta lavorando su se stesso e riesce a dire la cosa giusta, ad aiutare chi per primo ha dato una mano a lui nel momento del bisogno.

“<<La voglio. È così sbagliato?>>. 
 <<La vuoi o hai bisogno di lei? Perché è la risposta a questa domanda che cambia tutto>>.”

Vi consiglio anche questa storia. Lasciatevi travolgere dalle emozioni che questo romanzo riesce a darci!! 
Ognuna di noi è un pò Emma. insicura, sognatrice, ancora un pò bambina e allo stesso tempo donna.
Ognuna di noi merita un uomo come Will. Determinato, dolce, comprensivo. Un uomo che sa ciò che vuole e come ottenerlo.

“Perché posso non sapere quanto ci metterò e quali saranno gli ostacoli sul cammino per raggiungere ciò che voglio, ma so esattamente dove voglio arrivare e, soprattutto, so che voglio arrivarci davvero.” 

Al prossimo romanzo Veronica!!!!

Nessun commento:

Posta un commento