giovedì 12 aprile 2018

Le recensioni di Mary: "Io e te senza paura" di Valentina Nazio

Continua il nostro giovedì con una recensione di Mary: questa settimana ha letto per noi il romance di Valentina Nazio uscito a fine gennaio... scopriamo che ne pensa!

Titolo: Io e te senza paura

Autore: Valentina Nazio

Editore: Self publishing

Genere: Romanzo rosa

Data di pubblicazione: 23 gennaio 2018

Prezzo:  1,99 € ebook


Sinossi

Quando tutto va in pezzi, quando sei tu l’unica sopravvissuta, quando ricominciare è la sola scelta che hai, riuscirai a riprenderti la tua vita?
Viola si porta dietro un grande dolore, Mathias un passato oscuro che tiene tenacemente nascosto. Quando i due giovani, per volere del loro principale, iniziano a lavorare insieme, trovano l’uno nell’altra la “seconda possibilità” che tanto desiderano.
Basterà una sola notte per trasformare quel sogno appena nato in un terribile incubo, una manciata di minuti per far sprofondare di nuovo tutto nel buio.
Viola non ha più voglia di reagire, non vede una via di fuga e si arrende, senza accorgersi che al suo fianco c’è chi è disposto a lottare insieme a lei, a lottare per lei, affinché le tenebre si dissolvano e il bene trionfi sul male, com’è giusto che sia.




Recensione

Trama per moltissimi aspetti già letta e riletta e, in ogni caso, a mio gusto dai toni eccessivamente drammatici, per collocarsi comunque nella categoria di un rosa. Ogni passaggio del romanzo è, a parer mio, pesante e oppressivo.

Certo che alcuni momenti del racconto non potevano che esserlo, data la tragicità degli argomenti trattati! Eppure, lì dove sarebbe stato opportuno darci dentro col noir e cogliere l’opportunità narrativa per dare più pathos alla storia, essa mi è parsa invece scialba e poco credibile.

Anche i momenti squisitamente rosa del racconto, nonostante l’eleganza della penna dell’autrice (a cui va un punto a favore), sono poco coinvolgenti e ricadono sempre nel thriller tragico, risultando una lettura quindi pesante e fin troppo impegnativa. I personaggi non vengono approfonditi a sufficienza e risultano privi di personalità: il lettore si ritrova di fronte ad una coppia che si dichiara amore senza aver realmente gustato la fase intermedia dell’innamoramento.

In generale la storia nel complesso resta poco approfondita e a tratti confusionaria, sia sul lato del thriller che sul versante della relazione affettiva tra i due protagonisti, Mathias e Viola.
Chi ama il genere apprezzerà il fatto che non vi è traccia di eros, ma solo sprazzi di romanticismo, qua e là.


Nessun commento:

Posta un commento