lunedì 23 aprile 2018

Le recensioni di Maria Rosa: "A girl for you" di Evelyn Storm

Iniziamo la giornata con una recensione della nostra Maria Rosa... dopo tanto fantasy, torna a parlarci di un romance uscito a gennaio!



Titolo: A girl for two

Autrice: Evelyn Storm

Genere: Romance Contemporaneo

Editore: self publishing

Data di pubblicazione: 28 gennaio 2018

Prezzo: 0.99 € ebook (offerta lancio)


Sinossi

Pubblicitaria modello, Nicole Smith viene ingiustamente licenziata dopo un solo progetto sbagliato. Questo duro colpo la destabilizza, ma sa che deve resistere per tornare in pista.
La sua vita attuale e organizzata trascorre a Salt Lake City, ma non era previsto lʼincontro con Kayl Davis... che parte già male, anche per via delle relazioni fallimentari di lei che lʼhanno resa molto meno spavalda con gli uomini.
Così, tra un fraintendimento e lʼaltro, Nicole si allontana da lui per finire tra le braccia di Jake Moseley. Peccato che Kayl non si rassegni a perderla, essendo disposto a tutto pur di averla con sé. Ma Jake non è da meno.
Dal canto suo Nicole sa di essersi cacciata in una faccenda pericolosa, fatta di dubbi continui, situazioni dagli esiti imprevedibili, desideri fisici al limite dellʼerotismo e ansietà e cali dʼumore a mille.
Alla fine, complice una nuova occasione a New York, lei si trasferisce per scegliere in solitudine un solo uomo, consapevole che infrangerà invece le speranze dellʼaltro.
Ci riuscirà? E soprattutto, chi sarà il beneficiario dei suoi favori?




Recensione

Premetto che di solito recensisco il Fantasy e oggi mi cimenterò con il Romance: ogni tanto cambio, li leggo per piacere, ma recensirli non è cosi semplice.

Dalla sinossi si capisce tutto quello che accade nel libro e devo dire che, essendo io un po' Bridget Jones nella vita (Esempio pratico: io rispondo ad un complimento sul mio presunto dimagrimento "e' solo un'illusione ottica!"... sono senza speranza!) riesco ad immedesimarmi perfettamente nel momento di crisi della protagonista e nei suoi dubbi sia lavorativi che sentimentali.

Ma... sì, c'è un ma... devo dire che, pur essendo scritto bene, in un italiano sempre corretto (e non è una cosa così semplice, troppi libri meriterebbero una ripassata), non l'ho trovato cosi scorrevole, forse perché mi sembra più una sceneggiatura, piena di dialoghi, che un racconto d'amore.

Mi è piaciuto molto il rapporto d'amicizia con Dana, ma ho trovato alcune cose dei due protagonisti maschili, che sono entrambi molto affascinanti, leggermente assurde... E poi confesso che io avrei scelto l'altro..... come, quale altro?? Beh, non vi resta che leggere il libro per saperlo!


Nessun commento:

Posta un commento