martedì 17 aprile 2018

Le recensioni di Jessica: "La spia di Milord" di Fabiola D'Amico

Buongiorno Disasters, iniziamo la giornata con l'ultimo romanzo di Fabiola D'Amico. Ormai sono una sua affezionata lettrice e anche stavolta non sono rimasta delusa...


Titolo: La spia di Milord

Autore: Fabiola D’amico

Edizione: self publishing

Prezzo: 1,99 e-book, 6,23 cartaceo

Genere: Romanzo breve storico/erotico

Data di pubblicazione: 13 aprile 2018


Sinossi

Parigi- Londra 1800
Dopo l'attentato a Napoleone il primo Ministro Fouché manda a Londra una sua giovane e vergine spia per stanare gli ideatori del complotto. il suo compito sarà uccidere chi ha aiutato il sovvertitore. Juliette non può sottrarsi a questo compito e si ritrova coinvolta in una vendita di vergini. Il suo acquirente è Lord Hamilton, all'apparenza un nobile buono a nulla. Dopo una notte di passione infuocata, Juliette capirà che spesso le persone indossano maschere. Porterà a buon fine la missione? E ucciderà il lord?




Recensione

Nessuno regala niente e Juliette lo scopre nel modo peggiore: il Ministro Fouché, che l’aveva salvata alla morte dei suoi genitori, adesso esige la sua ricompensa ed è pronto a tutto per ottenerla, anche rapire la sorellina della ragazza. Juliette ha un compito da portare a termine e il fallimento non è ammesso: dovrà uccidere Lord Hamilton e portare al Ministro le prove del suo coinvolgimento nel complotto. Ma quando finirà tra le sue braccia sarà davvero capace di sporcarsi le mani di sangue?

Juliette è una ragazza ingenua, ma incredibilmente coraggiosa all’occorrenza e appassionata. Si mostra orgogliosa perfino mentre la vendono a Lord Hamilton, non permette a nessuno di piegarla.
Lord Hamilton sembra il classico nobile ricco e indolente, dedito al gioco e al sesso, eppure c’è di più. I motivi per cui compra Juliette non sono quelli che crede lei, ma non voglio fare spoiler e mi fermo qui.

Si tratta di poche pagine e tanta azione: "La spia di Milord" è un romanzo dalle note sensuali che si legge in poco più di un’ora, anche grazie allo stile scorrevole di Fabiola. È il primo storico dell’autrice che leggo e spero vivamente non l’ultimo. La storia funziona: spie, complotti, travestimenti e tanta passione… per me è un sì!




Nessun commento:

Posta un commento