martedì 10 aprile 2018

Le recensioni di Ilenia: "Perchè proprio a me" di Stella Bright

Riprendiamo le attività pomeridiane con una nuova recensione... sabato è stata nostra ospite Stella Bright, avete letto la recensione di Stefania al secondo libro della serie Cardiff.. ora vi parlo del primo, della storia di Glenna e Johann.


Titolo: Perché proprio a me

Autore: Stella Bright

Edizione: Triskell Edizioni

Prezzo: € 2.99

Genere: sport romance

Data di pubblicazione: 26 marzo 2014


Sinossi

Glenna, componente dello staff tecnico della squadra di rugby dei Cardiffs, è un vero peperino, un maschiaccio. E una rossa da urlo. La sua vita viene letteralmente messa sottosopra dall’arrivo di un nuovo elemento dalla Repubblica Sudafricana: Johann Christiaan Van der Vaals. Perché le è toccata una simile punizione divina? Da parte sua sarà guerra su tutti i fronti, sia con le parole che con i fatti. Una guerra a colpi di insulti e sì, anche di schiaffi, perché Glenna è una tremenda ragazza irlandese, testarda e bellicosa e molto, molto prevenuta verso il nuovo acquisto della squadra.
Peccato che non abbia fatto i conti con i sentimenti, la passione e l’amore.
E peccato che non abbia neppure tenuto conto del ruvido fascino di Johann e dei suoi stupendi occhi da leone. Ma soprattutto non ha riflettuto sul fatto che di solito nell’acqua che non si vuol bere alla fine si finisce con l’annegarvi




Recensione

Glenna O’Connor, la nostra protagonista, è una ragazza irlandese a dir poco frizzante. Il rugby per lei è più di uno sport da seguire: tutti intorno a lei hanno giocato a rugby, padre, fratelli, zio… e quale lavoro potrebbe fare la nostra Glenna?! Ma logico… lavora nell’amministrazione dei Cardiff, in Galles!
È un lavoro di famiglia, lavora a stretto contatto con suo zio che è l’allenatore di questi uomini massicci e, aggiungerei, estremamente sexy… dove cadi, cadi bene nello spogliatoio!!
Glenna è abituata a questi ragazzoni, gira per gli spogliatoi come se fosse uno di loro, nonostante sia una ragazza estremamente femminile, i capelli color rame e un fisico formoso non la fanno assomigliare per niente al maschiaccio a cui si atteggia.

Ovviamente, mica potrà continuare ad andare tutto così? Il cambiamento è comunicato dallo zio e ha la forma di un armadio sudafricano: Johann Christiaann Gowan “oddio, ma il nome non finisce più” Van der Vaals. È il pilone che serve ai Cardiff, ma Glenna lo prende in odio. Siamo in un romanzo, un odio amore a prima vista. Glenna non lo vuole nella squadra, non lo vuole vicino, lo rispedirebbe in Sudafrica a calci nel sedere, ma… eh già, c’è il ma! Johann è come un toro, affascinato da questa rossa formosa che lo manda su di giri. Diventa un predatore, lavora silenzioso, assorbe gli insulti di Glenna finchè…

Non vi resta che scoprirlo leggendo questo romanzo!!!
Giuro, non ve ne pentirete… il romanzo ci presenta due persone normalissime, con pregi e difetti di quelli che potrebbero essere gli inquilini del piano di sopra.
Glenna e il suo non essere una di quelle protagonista perfette, longilinee, diventa l’amica che vorremmo avere, anche solo per andare a trovarla al lavoro!!

Johann, grande e grosso, ricorda un grande felino, non si spaventa davanti alla fatica, al dolore. È la sua indole, il suo essere rugbista, pronto a buttarsi in mischia, darle e a prenderne di santa ragione, ma sempre con sportività, senza rancore. Ed è così anche nella vita di tutti i giorni, fuori dal campo. È quello che ce lo fa adorare, quello che ci fa tifare per lui e urlare a Glenna “ma saltagli addosso!”

Protagonisti accattivanti, uno sport raccontato perfettamente e in modo da volerne sapere ancora di più, uno romanzo fresco e ben curato, con battute intrise di ironia che ci lasciano il sorriso sulle labbra.
Un romanzo che ti prende e non ti molla, finchè non sei all’ultima pagina… Assolutamente consigliato!


Nessun commento:

Posta un commento