giovedì 26 aprile 2018

Le recensioni di Amira: "La musa della notte" di Sara Simoni

Proseguiamo con un libro fantasy... Amira, dopo tanti romance, ha cambiato genere e si è dedicata al libro di Sara Simoni... scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: La musa della notte 

Autore: Sara Simoni

Editore: self publishing

Genere: Fantasy

Data di pubblicazione:
18 aprile 2017

Prezzo: Copertina Flessibile 9,35€/Ebook 1,99€


Sinossi


In una Milano piena di incanto e di mistero, due fazioni sono impegnate in una lotta segreta da un tempo antichissimo: le streghe, donne dotate di terribili poteri magici, e i loro cacciatori naturali, gli inquisitori, uomini che di generazione in generazione si tramandano il compito di proteggere la popolazione dalla magia. Ma qualcosa comincia a cambiare quando nelle aule di un’università la strega Viviana e l’Inquisitore Arturo si incontrano come due normali studenti. L’attrazione è forte, ma né Viviana né Arturo possono dimenticare chi sono e da dove vengono.

“Ci vorrebbe tanta più forza di quella che noi abbiamo per non farci del male.”






Recensione

Questo è il primo libro di una trilogia fantasy, nel quale si intrecciano le strade di Viviana, una giovane strega che da poco ha iniziato l’università, e Arturo, erede Inquisitore, nella bella Milano. Come in un moderno “Romeo&Giulietta” le loro famiglie sono in lotta, ma loro finiscono comunque per innamorarsi. Il loro amore può solo ferirli e portare problemi nei rispettivi mondi...Che cosa sceglieranno di fare i due amanti?

In questo libro però non troviamo solo magia e amore, in questa storia c’è speranza, la lotta contro il pregiudizio, contro quelle tradizioni nate per ignoranza, la voglia di cambiare, di rendere migliori le cose, di combattere contro la mentalità chiusa che vieta al mondo di crescere.
Personalmente, trovo questo fantasy assolutamente coinvolgente, scorrevole e piacevole. Adoro il modo semplice e diretto scelto dall’autrice per raccontare i fatti ma anche nella descrizione di luoghi e sentimenti.

Ogni elemento emerge dalle pagine con naturalezza, compresi i personaggi che impariamo a conoscere passo dopo passo e si finisce per essere convolti al 100%, ci si ritrova a tifare per loro e gioire con loro... ora voglio sapere come continua!!
Viviana è una giovane strega, buona e aperta verso il mondo, amante degli umani e con la voglia di cambiare le cose, un po’ ribelle. Si da quando era piccola non l’ha mai pensata come il suo clan, lei crede nelle opportunità, nelle persone, nel cambiamento.
Arturo è figlio di un inquisitore di spicco, cresciuto con l’idea che la magia è qualcosa di pericoloso e vietato e che tutte le streghe sono malvagie, dei veri e propri mostri.
I due si incontrano per caso all’università, ignorando l’uno l’identità dell’altra e l’attrazione tra i due non si può negare, neanche quando calano le maschere.

Ma la nostra bella streghetta, la penserà ancora così o le vicende di questo primo romanzo l’hanno cambiata? Il nostro bell’Arturo, ora che tutto è finito e forse salirà al comando, come procederà? E i due si ameranno ancora o scoppierà una guerra destinata a dividerli per sempre?
Ho bisogno di risposte!


Per non parlare dei personaggi secondari...Miriam cambierà il suo modo rigido e irremovibile di vedere le cose? Leandro come vivrà la sua situazione, la sua doppia natura, ora che sa quasi tutto? E ci sarà dell’altro? Vi sto incuriosendo un po’? :P

È una storia così coinvolgente che ogni pagina si divora come una buonissima torta, ve lo assicuro! L’unica pecca, è che avrei voluto godere di più di quel mese in cui i personaggi si innamorano sempre di più, è stato un po’ frettoloso.
Nonostante ciò il libro è davvero un buon libro, quindi per concludere, sono molto soddisfatta di questa lettura e molto curiosa!
Perciò vi consigli di iniziarlo al più presto e magari di farci sapere che ne pensate.




Nessun commento:

Posta un commento