martedì 27 febbraio 2018

Recensione di Jessica: Non scegliermi - Nulla è come sembra di Natasa Ursic

Cari Disasters,
oggi vi parlo di Non scegliermi, il primo volume della serie di Natasa Ursic. Leggere questo romanzo non è stato facile, e scrivere la recensione che segue ancora meno...

Titolo: Non scegliermi - Nulla è come sembra (The Unloved Series, vol. 1)
Autore: Natasa Ursic
Edizione: self
Prezzo: 2,00 e-book
Sinossi:
Danielle a causa di un forte trauma, perde la memoria. Grazie a dei flash che ha nei vari momenti e nelle varie situazioni, intravede ciò che era e ciò che le è successo, scoprendo che non è andata come le fanno credere.
Nel suo percorso incontrerà Richard con cui avrà un rapporto d'amore e odio, amicizia e antipatia, attrazione e ... disgusto che inconsapevolmente la aiuterà a scoprire la verità sul suo passato.

Quando Mark ritorna a Birmingham e 'esprime il desiderio ' di portare Danielle con sé. A Orlando dove lui studia e ha una vita sociale attiva, Danielle incontrerà Nick che potrebbe essere la sua rinascita in tutto e per tutto. Lui potrebbe darle l'amore e la tranquillità che tanto desidera. Ci proverà in tutti i modi per conquistare Danielle, fino a fare un gesto inaspettato tanto da convincerla a tentare. Almeno finché Richard non le fa visita e manda all'aria l'autocontrollo della ragazza e tutto ciò a cui aveva lavorato.
Danielle chi sceglierà? Sarà una scelta giusta la sua o no? Il Clan, c'entra qualcosa in tutto questo? Il Clan le permetterà di scegliere?

Recensione:
Danielle è la figlia di un boss e per questo la sua vita è in pericolo. Si sveglia in un letto d’ospedale, incapace di ricordare cosa le sia successo. La sua famiglia è disposta a tutto per nasconderle ciò che è accaduto davvero, compreso trasferirsi a Birmingham e iniziare una nuova vita. Passa il tempo e grazie a un campo militare la Danielle spaventata dalla sua stessa ombra lascia il posto a una ragazza sicura di sé, che sa come difendersi dai bulli della scuola. Richard e Lucas sono entrambi interessati a lei e faranno di tutto per conquistarla, ma nessuno dei due va bene, non se devono "sceglierla". E poi c’è Nick, che sembra il ragazzo perfetto, dolce e premuroso… o forse semplicemente il più sbagliato…
Confesso che sono in difficoltà nello scrivere questa recensione e non mi succedeva da un po’. Purtroppo non si tratta di una cosa positiva in questo caso. L’autrice ha raccontato la storia usando punti di vista diversi – tanti, forse troppi – che creano una specie di romanzo corale. Il problema è che non funziona per molti motivi:
1. la trama non è sviluppata bene, ci sono troppi salti temporali bruschi e spostamenti che non erano davvero necessari; l’impressione che ne consegue è che sia stato un modo per allungare il “brodo”.
2. c’è suspense e all’inizio anche buona, ma dopo un po’ i nodi dovrebbero venire al pettine.
3. i personaggi sembrano affetti da personalità multipla, forse bipolari. Il più delle volte i loro comportamenti sono ingiustificati e ripetitivi, come la dinamica del “nessuno mi comprende, quindi scappo/mi chiudo in camera/evito tutti” usata da Danielle.
4. lo stile è piuttosto grezzo, il testo pieno di errori.

Detto questo, si tratta ovviamente di un parere personale e vi invito a leggerlo per farvi una vostra idea. Probabilmente la pecca maggiore dell'autrice è stata l'inesperienza e la mancanza di un editing appropriato, magari in futuro ci stupirà maturando uno stile e delle trame capaci di tenerci incollati fino all'ultima pagina.

Nessun commento:

Posta un commento