lunedì 26 febbraio 2018

Le Recensioni di Maria Rosa: "Craving" di Jo Rebel



Titolo: Craving (ed. 2017 con capitoli inediti)

Serie: Craving #1

Autore: Jo Rebel

Editore: Self publishing

Genere: Urban fantasy

Data di pubblicazione: 21 dicembre 2017

Prezzo: 2.99 € ebook 



Sinossi

«Greg, tu davvero avresti potuto continuare a vivere?»
«Sì. Io sì… Io ho scelto di diventare un vampiro.»


Gregorio e Victoria sono fratelli, lo erano quando sono nati umani e questo loro legame è divenuto più intenso dal momento in cui sono rinati come immortali entrando a far parte della stirpe dei Vlasic, in eterno conflitto con la linea di sangue degli Zarevic. Dopo decenni spesi a viaggiare, ritornano in Italia, precisamente a Torino, certi di riprendere ancora una volta con la solita routine che mettono in scena per adattarsi al mondo umano. Vic si iscrive all’università e passa molto tempo con se stessa, nutrendosi solo quando ne sente il bisogno. Greg ama trascorrere la notte fuori, altalenando tra noia e lussuria. La rabbia però inizia a minare la sua placida e volubile esistenza, mentre una creatura misteriosa lo attacca, facendolo sentire, per la prima volta, debole. Costretti a ripercorre i ricordi dolorosi del lungo passato che li accompagna, si renderanno conto di come le loro vite siano destinate a modificarsi, si troveranno di fronte a delle scelte di primaria importanza e il tempo trascorso a Torino li farà non solo crescere, ma anche cambiare. Ambedue entreranno in contatto con degli umani, ma se per Gregorio il rischio sarà quello di ricadere in un errore già commesso in passato, per Victoria invece l’incontro con il suo “gemello di sangue” potrebbe rivelarsi addirittura fatale. Avranno bisogno di Domiziano, il loro Creatore, dotato di una saggezza antica, e di Federico, migliore amico di Gregorio e passata storia d’amore, forse ancora non completamente chiusa, di Victoria. Entrambi vampiri potenti e centenari, saranno fondamentali per venire a capo di ciò che sta minacciando la vita eterna dei due fratelli. A loro si unirà Gabriel, uno dei capi del Collegio degli Anziani Vlasic che governa le leggi degli immortali. Alla resa dei conti, Gregorio e Victoria arriveranno a dover combattere per continuare a esistere e senza volerlo infrangeranno due delle più sacre regole delle creature eterne: mai rivelare al mondo la tua natura immortale senza un valido motivo e senza valutare bene le conseguenze, mai farsi coinvolgere da un umano.

Recensione

Voi non sapete quanto sia bello vedere la propria città fare da sfondo ad un romanzo!!
E devo dire, non per campanilismo, che Torino e i suoi dintorni, con montagne e boschi, sono una scenografia perfetta per questa storia, e come ho già detto in un altra recensione, adoro leggere di storie ambientate in Italia, il magico ed il fantastico trovano la loro perfetta location anche nel nostro bel paese!!
Ma parliamo di questo bel libro, ben scritto e scorrevole, con i POV alternati di Gregorio e Vittoria, fratelli, che sembrano all'apparenza molto diversi tra loro, pur essendo unitissimi.
Vittoria studiosa, diligente, molto posata , iscritta all'università, che mantiene tutta la sua apparenza umana, e Gregorio che è tutto egoismo, sesso e divertimento, cose che in realtà nascondono la noia della sua vita da immortale... ah già non vi ho detto che sono due vampiri... ebbene si lo sono, ma l'autrice è stata capace di non rientrare nello stereotipo del vampiro classico ma di creare delle regole nuove e non convenzionali per il suo romanzo e i suoi vampiri, e questo è fresco e interessante, perché i colpi di scena sono tanti e tutti molto originali, perciò se pensate di leggere il solito libro sui vampiri, mi spiace, ma questo non lo è.
Una cosa che mi è piaciuta molto è l'interessante analisi che l'autrice fa sulla scelta tra morte e la vita eterna, sulla perdita della parte umana e dell'anima, anche qui originalissima e che porta il lettore a pensare anche a cose più profonde.
Devo fare una critica?? Forse è leggermente lento all'inizio, ma poi la storia ti cattura completamente e non ti lascia sino alla fine.
Brava ! Da leggere per avere una visione diversa dei vampiri e conoscerne alcuni mooolto interessanti... non dimentichiamoci di Federico....


Nessun commento:

Posta un commento