Le recensioni di Jessica: "Black Kiss" di Raffaella V. Poggi

Salve Disasters, questo fine settimana ho letto una storia che attendevo da moltissimo tempo. Ho messo in pausa tutto e mi sono dedicata alla band del momento, i Black Kiss. Non li conoscete? Forse è il momento di rimediare!


Titolo: Black Kiss

Autore: Raffaella V. Poggi

Edizione: Newton Compton

Prezzo: 0,99 €



Sinossi

I Black Kiss sono una rock band. Irriverenti, ricchi, famosi e tatuati, sono abituati ad avere tutto ciò che desiderano. Paul Garrison, frontman e chitarrista, con la sua Gibson Les Paul incanta milioni di fan; è abituato a prendere tutto quello che vuole, quando vuole e come vuole. E adesso vuole Amy. Stephen Jensen, batterista e autore, ha il pallino dei felini… e non solo. Bobby Price... be’, lui è quasi normale, ed è il tastierista. E le loro ragazze? Nulla hanno da invidiare a quei “signori”, anzi. Non resta che leggere le loro storie e scoprire perché si chiamano Black Kiss…




Recensione

Un romanzo corale inaspettato, con tutto l’eros di Raffaella V. Poggi.
Avevo già letto qualcosa sul sito dell’autrice ed è stato bello avere finalmente il quadro completo. Sono una fiera fan dei Black Kiss e il merito è senza alcun dubbio dell’autrice, così brava a disegnarli da renderli veri, tridimensionali e… sexy da morire. Come si fa a resistere?

Paul è stato la prima sorpresa: è un uomo che sa quello che vuole e va a prenderselo, a qualsiasi costo. Amy è una donna molto fortunata. Poi c’è Stephen, feroce e inaspettatamente romantico. Ha una cotta per la sua “badante” Stage, l’unica a non essersi ancora buttata ai suoi piedi. E c’è Woody, lasciato all’altare e pronto a riconquistare l’unica donna della sua vita. Ma ci sono anche Bobby, JJ e molti altri personaggi, perché i Black Kiss sono così: sconvolgono tutto quello che trovano sulla loro strada.

Credo che sia capitato a tutti di avere una cotta per il cantante o il musicista di una band famosa, anche se magari adesso non ne andate proprio fiere. C'è qualcosa nella musica che ci strega e ci rende schiave degli dei che la producono... è qualcosa di irrazionale e inspiegabile. Mi sono sentita una groupie per qualche minuto, mentre i Black Kiss si esibivano. Sento ancora l'adrenalina scorrere nelle vene.

Come avrete capito il romanzo funziona, perché non si limita a descrivere il sesso, ma l'amore in tutte le sue sfaccettature: c'è l'amore a prima vista, quello che dura per anni latente, nascosto, invincibile. Quello che non accetta compromessi e quello che non ha età. C'è tutto l'amore di cui potremmo mai aver bisogno.

Ho letto questa storia (anzi, queste storie) in poco più di un giorno, complici lo stile scorrevole di Raffaella e la trama sempre originale. Confermo l’opinione che avevo di quest’autrice, senza alcun dubbio una delle migliori penne erotiche italiane. Se non l’avete ancora letta, vi invito a rimediare subito.

Commenti