Le recensioni di Stefania: "Il lago dei desideri" di Susan Elizabeth Phillips

Signore e signori, ditemi un nome di una serie, quella che volete, e la sottoscritta l’avrà letta al contrario!
Ebbene sì, se parto in quarta non guardo niente, clicco e leggo per poi accorgermi che mi mancano dei pezzi.
E anche la SEP non è sfuggita a questa maledizione!
Il primo romanzo che ho letto infatti è stato Seduttore dalla nascita che come voi sapete è il capitolo numero 7 della Chicago Stars Series. Mi sono talmente appassionata alla lettura che ho poi fatto delle ricerche su Google per scoprire l’enorme errore commesso. Capite bene che avevo un bel arretrato da leggere. Kindle in mano, divano a disposizione e in breve tempo, partendo questa volta dal primo volume, ho letto tutti i vari capitoli. Ora vi parlerò del mio preferito!



Titolo: Il lago dei desideri

Serie: Chicago Stars #5

Autore: Susan Elisabeth Phillips

Editore: Leggereditore

Genere: sport romance

Data di pubblicazione: dal 7 Novembre 2013

Prezzo: 4.99 € ebook


Sinossi

Molly Somerville ha una vita (quasi) perfetta: adora il suo barboncino, il suo lavoro di scrittrice per bambini, il suo minuscolo loft. L’unico neo è la sua cotta storica per un quarterback scavezzacollo, quel detestabile e superficiale e irritante e… meraviglioso Kevin Tucker, che finora non ha fatto altro che ignorarla. Il talento di Molly per ficcarsi nei guai la porterà proprio tra le sue braccia, a farsi spezzare il cuore in una sola notte. Eppure Kevin tornerà nella sua vita quasi perfetta per una vacanza sul lago, dove Molly sarà costretta a vedersela con artisti ipocondriaci, giovanissimi sposi e vecchie pantere hollywoodiane, ma prima di tutto con sé stessa. Perché l’amore può far soffrire, sì, ma a volte può anche, a sorpresa, far bene come una risata.





Recensione

In questo romanzo la coppia protagonista è formata da Molly e Kevin.
Ambientata dodici anni dopo il primo romanzo, Il gioco della seduzione, ritroviamo una Molly cresciuta. Stiamo parlando della sorella di Phoebe Somerville, proprietaria dei Chicago Stars. Nel primo capitolo, era poco più che un’adolescente, studiosa e silenziosa. Ora invece è un bel tipo. Vive in un mondo fatto di disegni e favole. Ha una fantasia innata che l’ha portata nel mondo dell’editoria per bambini in fretta. In compagnia di Phoebe e Benny, una coniglietta ed un tasso, ne combinerà di belle. Molly ha una particolarità che la porta spesso a commettere dei colpi di testa, insensati, irrazionali. Senza premeditazione, ecco. E sarà proprio uno di questi attacchi di pazzia che le farà incrociare la sua vita con quella dell’uomo che venera da una vita. Dovete sapere che Molly è stracotta del quarterback dei Chicago Stars. È innamorata persa e, come da copione, lui non la considera neanche di striscio.

Kevin Tucker è il pupillo della squadra ed essendo giovane è anche il più scapestrato. È un folle, un pazzoide che non teme il pericolo e ogni occasione è buona per cimentarsi in sport estremi. È il dongiovanni che viene immortalato nelle riviste ogni volta con una donna diversa. Insomma, il ragazzo è da tenere sotto controllo.
Quando il tornado Molly si imbatterà nella sua vita saranno guai. Enormi guai. Allarme antincendio ad alto volume. Ma sarà anche amore. Quello sofferto, che impiega tempo a confessarsi ma è il genere di amore da fiaba.

Disasters, è con questa autrice che ha preso piede la mia passione, o meglio ossessione, per gli sport romance.
Ogni storia è un emozione unica. Ogni storia che questa donna scrive è diversa dalla precedente. Questa serie è molto lunga e nonostante questo l’intreccio cronologico non ne risente. Fila tutto liscio. Ogni coppia supera le aspettative.

Il lago dei desideri è in assoluto il mio romanzo preferito di questa autrice. Ho perso il conto di quante volte ho riletto la storia.
Inizia lento ma subito l’interesse cresce. Quando si capisce il danno che sta per commettere Molly sono rimasta incollata letteralmente alle pagine. Una follia assoluta. Come le è venuto in mente? Perché? Non sapevo se ridere o piangere!


All’inizio ho pensato "povero Kevin", poi la mia solidarietà è andata tutta a Molly. Mi sono sentita male a leggere cosa succedeva, cosa le veniva imposto, solo perché è “la cosa più giusta da fare”. Kevin, per buona parte del romanzo, si rivela intrattabile, scontroso. Ha ragione da vendere, non si discute, ma non volevo vedere Molly soffrire. Ogni occasione è buona per rinfacciarle qualcosa. Forse qualche volta l’ho anche maledetto!!!

Comunque dicevo, la storia prende una piega triste, Molly soffre, si sente sola e sarà proprio Kevin a starle vicino. A modo suo, ma al suo fianco. La donna dovrà affrontare non solo il disastro privato che ha creato da sola, ma anche sul piano lavorativo ci sono dei problemi da risolvere.
Sarà solo quando arrivano a Wind Lake, B&B della famiglia di Kevin che qualcosa cambierà.

Lentamente, i due ragazzi si trovano a doversi confrontare. E, come ci si aspetta da un romance, si innamoreranno. Sarà una cosa inaspettata soprattutto per Kevin perché Molly, in fondo, non ha mai smesso di amarlo. Da questo punto in avanti la storia si dirama in due direzioni che inevitabilmente si intrecciano per motivi che poi scoprirete.

In una Molly e Kevin e nell’altra una coppia anche qui sulla carta assurda ma che risulta vincente e, anche su di loro, le aspettative sono alte.
Il pezzo che più amo rileggere è la parte finale. Quando il personaggio maschile subirà un forte scossone. Adoro i pov maschili e dal suo sono rimasta soddisfatta. Mi è piaciuta la sua caratterizzazione e la sua evoluzione. Quando viene messo alle strette agisce da adulto prendendosi le sue responsabilità e conseguenze. Mi ha fatto infuriare, sorridere, innamorare, impazzire. È un personaggio vitale e carismatico. Per Molly ci voleva lui.

Anche la parte femminile è molto particolare. La donna è folle come folli sono i suoi pensieri. I suoi personaggi delle storie sembrano stare appollaiati sulle sue spalle come un angioletto vs Diavoletto. I loro dialoghi si prendono più di un sorriso e alla fine, leggendo l’epilogo, avevo le stelle negli occhi tanto ero felice del the end. Ma quello che più me l'ha fatta amare è il suo bisogno di un amore forte, come quello di sua sorella. Vuole l'amore della sua vita e non accetta compromessi. Punto.

Quindi se non avete ancora letto questo romanzo affrettatevi. Non è da lasciarsi scappare. il misto di ironia e dolcezza vi conquisteranno.


Commenti