lunedì 15 gennaio 2018

Le recensioni di Maria Rosa: "Green and Grey" di Elena Croci

Apriamo questo lunedì con una recensione della nostra Maria Rosa.


Titolo: Green and Grey
Autore: Elena Croci
Edizione: C.E.M
Prezzo: ebook 0,00 euro

TRAMA

E' l'anno 2016, il mondo è stato flagellato da un' Apocalisse che nessuno riesce a spiegarsi. I Protettori sono gli unici che possono difendere i pochi sopravvissuti rimasti da esseri demoniaci che seguono solo l'odore del sangue. Elly e Brute sono i primi a dedicarsi alla protezione del genere umano. Lei, seria e calcolatrice, è alla ricerca di una parte del suo passato che sembra ormai perduta. Lui, entusiasta ed ottimista, spera in un futuro migliore. Legati da una connessione misteriosa e prepotente i due amici sfideranno l'ignoto, cercando di ricostruire un Mondo che sembra ormai perduto.
Green and Grey è il primo libro della Green and Grey Saga.



RECENSIONE

Tutto mi è sembrato un po'confuso: le bestie sono apparse misteriosamente e il mondo si e' capovolto; Elly e Brute si eleggono protettori e forti delle loro nuove caratteristiche particolari cercano di salvare i sopravvissuti. Sono costretti a reinventarsi una nuova vita, in un mondo devastato da una piaga inspiegabile.

Il rapporto tra Elly e Brute e' speciale ed esclusivo, pur non essendo una storia d'amore classica , è l'amore ad un livello più profondo, un affinità dello spirito che li unisce anche a distanza ed allo stesso tempo gli permette di condividere la speranza ed i pensieri.

La storia si srotola davanti al lettore chiarendosi man mano che si avanza nella lettura... questa nuova piccola società che iniziano a costruire si ritrova in alcuni momenti a dover affrontare anche i difetti della società che si sono lasciati alle spalle e il ritrovamento di un bambino mette in dubbio l'evoluzione e il diritto a comandare dei Protettori.

Tutto e' nelle mani di coloro che vogliono salvare gli altri... di chiunque si tratti...magari anche del marito scomparso di Elly...

Mi è piaciuta molto l'ambientazione italiana ed europea, è coerente alla storia, perfetta, finalmente non un' americanata, come se qui non potesse succedere un disastro... :D

La narrazione è fluida semplice e chiara ma diventa sempre più intensa man mano che la storia avanza, i personaggi sono magnifici, la descrizione di quello a cui sopravvivono, dei dubbi , delle paure, delle speranze, cosi' umani e reali, sembra di leggere di un fatto accaduto realmente, conoscerli, e di viverlo con loro.

Credo sia il primo libro, non canonicamente fantasy, che leggo ( a parte Insurgent, e non mi esprimo) e l'ho trovato intenso ed appassionante, la storia mi ha tenuto attaccata fino alla fine..lasciandomi stupita e incuriosita, speranzosa ma anche un po triste.
Brava!!! Bel libro!! Ne vogliamo ancora :D


Nessun commento:

Posta un commento