Settimana contro la violenza sulle donne- RECENSIONE DI FLAVIA: Quando ho aperto gli occhi di Nicholas Sparks

Titolo: Quando ho aperto gli occhi
Autore: Nicholas Sparks
Edizione: Sperling & Kupfer
Prezzo: 6,99 (e-book); 9,27 (cartaceo)

Sinossi: Da quattro anni Julie ha perso l'adorato marito e, pur non avendolo mai dimenticato, sente che un nuovo legame è finalmente possibile. Attorno ha tante persone che le vogliono bene ma due uomini, in particolare, potrebbero ridarle la gioia di vivere e di amare: l'affascinante Richard, pieno di premure e attenzioni, e Mike, ora il suo migliore amico... ma domani, forse, qualcosa di più. Alla fine sarà il cuore a suggerirle qual è l'uomo giusto per lei, facendole capire quanto invece l'altro sia sbagliato, anzi, terribilmente sbagliato...


Recensione: Il nostro blog questa settimana, ha dedicato tutto il tempo ad un tema molto importante che è la violenza sulle donne. Se non l'avete ancora fatto, vi consiglio di leggere anche tutti gli altri post che trovate sul nostro blog. 
Ho rispolverato questo libro, proprio per questa occasione. Ha lasciato un forte ricordo nella mia memoria, perché queste situazioni, se ci guardiamo attorno, non sono molto lontane da noi. Come ben sappiamo, non esiste solo la violenza fisica ma anche quella psicologica che mette in difficoltà e a dura prova. Come ci sentiremmo se fossimo continuamente pedinate da qualcuno, se tutti i nostri movimenti anche quelli più scontati, fossero guardati da qualcuno? Se fossimo controllate a distanza o se il nostro aguzzino decidesse di entrare dentro casa nostra e spostare i nostri oggetti, facendoci credere che stiamo perdendo il lume della ragione? Mentre lui sta al nostro fianco e si comporta come il migliore degli uomini?. Questo libro parla proprio di questo, di come si comporta lo stalker e di come la vittima, a volte, si accorge troppo tardi del comportamento del suo carnefice. Come possiamo allora fidarci di qualcuno che rispettiamo?. Io credo che dovremmo innanzitutto togliere i prosciutti dagli occhi e cercare di guardare alcune situazioni da un altro punto di vista, con oggettività. Insomma, dovremmo stare sempre in allerta, come fanno i nostri cari amici a quattro zampe; personaggio presente anche in questo meraviglioso libro. Dobbiamo circondarci di persone che ci diano consigli e che siano sempre presenti, come Mike, fa con Julie.
Penso che lo stalking sia qualcosa che ti consuma piano piano. Non è una cosa piacevole sentire la propria privacy in subbuglio. Quindi, care amiche donne, se avete la sensazione che il vostro mondo personale sia controllato, ribellatevi, se non potete farlo da sole, fatevi aiutare da qualcuno, non chiudetevi in voi stesse e soprattutto non abbiate paura. Prendetevi cura di voi stesse, sempre. Le donne non sono dei giocattoli e vanno rispettate. SEMPRE!

Commenti