Review party: "Aspettavo solo te" di Jessica Clare




Oggi vi parlo del primo libro di una nuova serie di Jessica Clare. Chi non ha letto la "Billionaire series club"? Male! Bisogna correre ai ripari!! In questa nuova serie, incontreremo nuovi protagonisti ma molti li abbiamo intravisti nei libri precedenti, come l'eroina di questo primo volume. Scopriamo insieme i dati del libro!



TITOLO: Aspettavo solo te

AUTORE: Jessica Clare

EDITORE: Newton compton

PUBBLICAZIONE: 19 settembre 2017

COSTO: € 5,99 ebook



Sinossi

Marjorie Ivarsson è l'immagine dell'ingenuità. È una cameriera che lavora sodo ed è stata cresciuta da sua nonna. Una serata al bingo è la sua idea di socializzazione. Ma quando viene invitata come damigella al matrimonio della sua amica Bronte, entra in un mondo tutto nuovo. Trascinata sull'isola privata dello sposo miliardario, Marjorie è accecata dal lusso e dal glamour. Ma quello che la sconvolge di più è Robert Cannon, famigerato playboy e pezzo grosso del piccolo schermo. Quando Marjorie lo salva dall'annegamento nella laguna turchese dell'isola, non può fare a meno di essere attratta da lui. Ma non è l'unica vittima del suo fascino, e con i modi da donnaiolo impenitente di Robert, non potrebbero essere peggio assortiti. Ma la loro attrazione infuocata comincia a essere difficile da ignorare. Su un'isola così idilliaca, romantica e irresistibile, gli opposti finiranno per attrarsi?


Recensione

Dove eravamo rimasti? Ah si.. Marjorie, infatti, era una delle colleghe di Bronte alla tavola calda e, in questo libro, la troviamo nelle vesti di damigella. Marj è una ragazza insicura, colpa della sua altezza che piace sulle modelle Ma che la fa sentire goffa; è arrivata vergine fino ai 24 anni e sicuramente non sa come godersi la vita. È stata cresciuta dai nonni anziani e, probabilmente, è per questo che vive una vita noiosa, senza follie.


Robert è tutto, ma proprio tutto l'opposto di Marj... donnaiolo incallito, un maschilista che non disdegna alcol e droghe. Si trova sull'isola per cercare di ingraziarsi Logan, vuole entrare in affari con lui, ma lo sposo non lo può vedere.


Tutto cambia quando, complice l'alcol, Rob rischia di annegare. Marjorie lo salva e lui ha il classico colpo di fulmine. Lui che non ha mai provato nulla di così forte, che quasi non credeva che esistesse un sentimento simile. La seduce, la ama, ma appena capisce quale ruolo ha nel matrimonio, cerca di approfittarsene.

Marj la vive al 100%, per lei è tutto nuovo, sensazioni uniche ed eccitanti, ma vive il raggiro come un tradimento e prenderà delle decisioni drastiche.


Ovviamente dovrete leggere il libro, mica posso svelarvi tutto io!

La Clare è stata brava, come sempre del resto, nelle scene erotiche, a non essere volgare come purtroppo spesso accade. Apprezzo molto il suo modo di scrivere, l'uso della terza persona, che spesso appare fredda e distaccata, con lei ha tutto.un altro modo di essere; accompagna il racconto, senza escludere i sentimenti dei protagonisti: nonostante non sia scritto in prima persona, riusciamo a immedesimarci nella coppia protagonista, con le loro sensazioni, dubbi e paure.


Sarò cinica, cosa che non mi appartiene proprio, ma non sono riuscita a farmi piacere la protagonista. La Clare ha sempre usato donne con le palle, di ogni stile, rango, altezza o larghezza; donne che rappresentavano anche noi, comuni mortali, nella nostra quotidianità, ma Marjorie proprio non mi andava giù. A un certo punto le avrei urlato volentieri "figlia mia, sei solo una stangona, mica storpia!".. 

Non lo so, è da rivedere. 

Nel complesso, un buon libro, da leggere sicuramente!



Commenti