Le recensioni di Ilenia: "Ogni battito del cuore" di Ginger Scott

Prima un romanzo self italiano, ora vi parlo di un libro straniero, portato in Italia da Newton Compton e pubblicato il 20 Luglio 2017: scopriamo insieme di cosa si tratta.




Titolo: Ogni battito del cuore

Autore: Ginger Scott

Editore: Newton Compton

Prezzo: € 2.99


Sinossi


Prima ho dovuto ricordare come si respira. Poi ho dovuto imparare a sopravvivere. Sono passati due anni, tre mesi e sedici giorni dalla Rowe Stanton di un tempo, da quando la tragedia mi ha rubato la giovinezza e il cuore. Quando sono partita per il college, ho messo mille miglia tra il mio futuro e il mio passato. Ho fatto una scelta: riattraversare il confine, per stare con i vivi. Ma proprio non sapevo da dove cominciare.
E poi ho incontrato Nate Preeter. 
Un giocatore di baseball nella All-America, che non avrebbe dovuto neppure accorgersi di un fantasma come me. Ma l'ha fatto. Non avrebbe dovuto chiedere il mio nome. Ma l'ha fatto. E quando ha scoperto il mio segreto e ha visto le cicatrici che aveva lasciato, sarebbe dovuto scappare. Ma non l'ha fatto.
Il mio cuore era morto, e non sarei mai dovuta appartenere a nessuno. Ma Nate Preeter mi ha fatto ricominciare a provare qualcosa, e mi ha fatto desiderare di essere sua. Mi ha mostrato tutto ciò che mi stavo perdendo. E poi mi ha mostrato come si cade. 


Recensione

Prima di dare il mio giudizio su questo libro, passatemi un momento di sclero misto sollievo. Grazie Newton per non aver messo un pezzo di canzone al posto del titolo. Tiziano Ferro, Laura Pausini e tutti gli altri saranno delusi, ma non ne posso più! Passi un libro, posso farne passare due… ma ultimamente la cosa vi è sfuggita di mano! In compenso, la copertina non è così orribile come tante altre. Diciamo che siamo contenti a metà, ma sempre meglio accontentarsi!!
Ora che ho dato voce alla mia vena polemica, parliamo del libro.

L’ho comprato durante lo shopping compulsivo, quando la casa editrice ha messo tutti i libri a 99 centesimi e non avevo letto né trama né tanto meno un estratto. Sono andata alla cieca e… beh, mi è andata bene.
Quando ho iniziato a leggere la sinossi, mi sarei voluta dare una martellata, ho pensato subito “NOOOOO, ho preso una cavolata”, anche se le parole usate non erano proprio queste!

Rowe Stanton, la protagonista, sta facendo il passo più difficile della sua vita: trasferirsi a miglia e miglia da casa per andare al college. Direte voi… e dove sta la difficoltà?!
Obiezione accolta. Rowe non è una ragazza come tutti, ma un’anima provata da un’esperienza vissuta che l’ha segnata nel profondo. Rowe è una sopravvissuta, ma non è ancora pronta all’avventura chiamata college.
Rowe deve scacciare il panico, abituarsi a tante piccole cose: la sua vita è stata messa come in stand-by per due anni ma non è facile far finta di nulla.
Ovviamente, una ragazza così chi potrà mai incontrare? Contro chi si potrà mai scontrare mezza nuda dopo aver fatto la doccia? Chi mai potrà raccogliere le sue mutande bianche da supermercato in mezzo al corridoio? Nate Preeter. Il ragazzo PERFETTO.

No ragazze mie, non sto esagerando. Di libri ne leggo fin troppi, ma Nate si avvicina seriamente alla perfezione. Quando si scontra con Rowe, capisce di aver trovato qualcuno di vero, qualcuno che vale la pena inseguire, aspettare.
Nate, di professione giocatore di baseball, nel tempo libero è principe azzurro, aiuta Rowe, mente pur di farla star bene, senza ben capire perché. Sa solo che lei gli è entrata nelle vene, non se ne vuole liberare.

Insieme sono una forza, i loro scherzi, le loro battute, sono divertenti, uniche, particolari. Nate vorrebbe capire meglio Rowe, così come lo vorremmo noi… salvo poi maledirci quando scopriamo i loro passati.
Sono entrambi feriti, nell’anima e nel corpo, ma è chi ci somiglia che ci capisce meglio.

Mi fermo qui, perché vorrei raccontarvi di più ma non è giusto.
È la storia di quei primi passi dopo uno stop forzato, di coraggio nel voler ricominciare a respirare. È come uscire di casa dopo anni di prigionia, respirare dopo l’apnea. Amore e amicizia, amicizia e amore, due sentimenti cardine di questo romanzo.

I protagonisti secondari, il fratello STRAORDINARIO di Nate (le maiuscole sono d’obbligo in questo caso) e la coinquilina di Rowe, non sono pronti a dirci addio, penso proprio che a breve leggeremo qualcosa di loro e… lo ammetto, non vedo l’ora!


Se avete voglia di leggere un libro sorprendente, dove dolore, paura e coraggio sono i veri protagonisti, non fatevelo scappare. Vi innamorerete di loro, piangerete per quello che è successo a Rowe tanto da sentirvi lì con lei, riderete davanti al rapimento dell’orsacchiotto…. No  vabbè, mi fermo! Ve lo consiglio veramente!!



Commenti