Le Recensioni di Ilenia: "Non so se odiarti o Amarti" di Lidia Ottelli e Corinne Savarese

Disasters, ben trovati! dopo la carrellata di articoli della nostra Jessica, mi ritaglio un piccolo angolino per parlarvi di due romanzi che ho letto nei giorni scorsi... andiamo per ordine, partiamo dal self!




Titolo: Non so se odiarti o amarti

Autrici: Lidia Ottelli & Corinne Savarese

Casa editrice: Self Publishing

Prezzo: € 2.99



Sinossi

Il colpo di fulmine esiste veramente? 
Alice, la rigorosa dottoressa con una vita già scritta nel destino, ha ormai perso le speranze e quando, dopo una notte di follia, si sveglia accanto a uno spogliarellista vestito da pompiere, il suo castello di carte crolla in un istante. 
Gabriel è tutto quello che una donna potrebbe mai sognare. Bello, affascinante, carismatico, arrogante e… bugiardo! 
Se a tutto questo aggiungiamo una location da sogno, amici/nemici in comune, un matrimonio e una sfortunata serie di eventi, per Alice non sarà proprio il Paese delle Meraviglie. 
Riuscirà Gabriel a farla cadere nella sua tana, senza che entrambi diano il peggio di loro stessi? 


Recensione

Accetto sempre di buon gradimento un bel romanzo, soprattutto se so che mi farà passare delle ore spensierate. Se il romanzo è di due autrici che apprezzo, non me lo faccio proprio scappare.
Così ho iniziato a leggere questo libro, con aspettative altissime, conoscendo appunto lo stile delle due autrici.

In questo romanzo, abilmente scritto a POV alternati, abbiamo l’onore di conoscere Gabriel, imprenditore di successo di una rivista di moda, un amante del lusso e della bellezza, soprattutto quella tutte curve delle donne. È un uomo con la faccia da schiaffi, uno di quelli che non devono chiedere mai.
L’uomo che vive per il suo lavoro, ma con il sesso ben piantato in testa, è uno molto quadrato, pensa e agisce, senza perdersi troppo in chiacchiere.
Alice è… beh, diciamo che non si avvicina minimamente a Gabriel! Vive a Milano, dove è una pediatra un po’ schiacciata dagli altri: il capo? Beh, non la prende troppo sul serio; i colleghi non se la calcolano minimamente. Alice è la donna trentenne un po’ impacciata, sullo stile della tanto amata Bridget Jones: la sua insicurezza è il fertilizzante di chi le sta intorno, nessuno la reputa all’altezza e la sfiga non aiuta a dimostrare il contrario.

Uno bianco, l’altro nero. Yin e Yang, giorno e notte. Alice è tutta battute ironiche, tanto quanto Gabriel è testosterone allo stato puro.
Si incontrano, scontrano, sceglietelo voi un bell'aggettivo. Un lascia e prendi, un inseguimento come il gatto con il topo, dettati dalla passione che li lega sin dalla prima notte. Ne succederanno di tutti i colori, ma non temete.

Questo progetto a quattro mani è riuscito in pieno, un romanzo fresco, ironico, a tratti irriverente; le autrici hanno realizzato il biglietto per evadere dal caldo che si è abbattuto sul nostro paese, facendoci staccare la spina per qualche ora. Brave ragazze!



Commenti

  1. Grazie di cuore, è un piacere sapere che Alice e Gabriel hanno portato una ventata di simpatia in questa calura estiva.
    Un caro abbraccio a te e a tutti i tuoi lettori.

    RispondiElimina

Posta un commento